Vaccini e Green Pass, basta scemenze cospirazioniste. Gli obblighi nel mondo

da Remocontro, 3 settembre 2021

Presto una legge che preveda l’obbligatorietà della vaccinazione anti-Covid, sostiene in Italia Mario Draghi. Strada costituzionalmente legittima, dice anche la Corte. Possibile, anche in mancanza di una legge nazionale, procedere a obblighi vaccinali specifici per singole categorie lavorative. Vedi sanità, vedi scuola, vedi i pompieri francesi No Vax condannati dalla corte di giustizia Europea. E poi, linea dura sul Green Pass, e già sta funzionando. Ma cosa c’è dietro il composito e spesso incomprensibile Mondo dei cospirazionisti anti vaccino?

Mappa Europea no vax già a fine 2020

In Italia spiccava il folklore dell’ex generale dei carabinieri Antonio Pappalardo vestito in arancione a inseguire i più ferocemente seri gilet gialli francesi. Il generale da congedo, nella sua pagina Facebook aveva accusato Bill Gates di avere un progetto eugenetico e di voler usare il vaccino anticovid per selezionare la popolazione. Speriamo non gli sia mai stata affidata una indagine seria. Ma la teoria del complotto va oltre e arriva a ipotizzare che il nonno del fondatore della Microsoft abbia avuto un ruolo attivo nella diffusione dell’epidemia spagnola del 1918. Sempre più a destra, il leader di Forza Nuova, Roberto Fiore definisce Gates “il vero guru dei signori della dittatura sanitaria”.

Le accuse inverosimili

In Italia il fenomeno è ancora limitato, guidato da persone di scarsa credibilità assoluta. «L’avvento di internet ha enormemente influito sulla visibilità e sulla diffusione di no vax e free vax». Per il giornalista Leonardo Bianchi, «In Italia c’è una confluenza tra varie comunità complottiste: a fianco degli antivaccinisti ci sono i movimenti dell’estrema destra come Forza Nuova, i seguaci di QAnon e i movimenti politici come Vox». «I no vax italiani per il momento sono marginali sia a livello politico sia a livello sociale». Rapporti con la politica, con alcuni fuoriusciti del Movimento 5 stelle, con esponenti della Lega, e con qualche tentazione in Fratelli d’Italia.

Un fenomeno europeo moltiplicato web

Manifestazioni, in genere flop, in Svizzera, Germania, Francia, Regno Unito e Austria. In genere piccoli gruppi molto attivi sui social network e sempre più connessi a livello internazionale. Dal 2019, il numero di account di attivisti contro i vaccini è aumentato di 7,8 milioni. 31 milioni di utenti seguono i gruppi contro i vaccini su Facebook e 17 milioni su YouTube, secondo uno studio del British center for countering digital hate. In genera a destra. A Parigi la piazza era dal partito Les Patriots, nato da una scissione interna al partito dell’estrema destra Rassemblement National, e questo dice tutto.

I canali social e destra senza ritegno

In molti paesi europei come l’Austria e la Germania, gli antivaccinisti scendono in piazza con l’estrema destra senza troppi scrupoli. Nelle manifestazioni di Vienna, gli identitari e gli estremisti di destra, compresi i neonazisti, sfilano accanto ai negazionisti del covid. Anche in Germania, militanti dell’estrema destra, politici del partito di destra Alternative für Deutschland (AfD) marciano al fianco della larga schiera di antivaccinisti. Uno studio del Counter Terrorism Project tedesco aveva avvertito che l’epidemia sarebbe stata un’occasione per l’estrema destra di espandere la sua influenza usando le teorie del complotto.

Modifica del genoma umano

L’accusa più diffusa rivolta ai vaccini è che modifichino il genoma umano, sebbene tutti gli scienziati veri abbiano dichiarato la notizia falsa. «Paure infondate», ma questa continua a essere una delle accuse più usate dagli antivaccinisti che in tutta Europa vogliono convincere gli scettici a non farsi vaccinare. Ma, come sottolinea Maurizio Serafini su Le Formiche, «Chi oggi rifiuta il vaccino, o il green pass, riprende un atteggiamento che è stato già visto e rivisto in passato, sostenuto anche dalla Chiesa, da molti politici, da intellettuali di ogni tipo e, immancabilmente, da moltissimi cospirazionisti provetti».

«Un complottista è per sempre»

Se i No Vax sono prevalentemente di destra, l’accusa al vaccinismo è spesso di essere «comunista» e «statalista». La verità storica è che la prima «obiezione di coscienza» al vaccino è stata riconosciuta nel 1946 proprio con l’istituzione del Servizio Sanitario Nazionale: fiore all’occhiello del socialismo britannico, scrive Serafini per gli ignorantelli da tifoseria organizzata. 

Benedetto Croce, il filosofo della libertà spiegò chiaramente che secondo lui la cosa illiberale non era imporre l’obbligo del vaccino ma toglierlo.

I Paesi del rigore per la salute pubblica

Italia e Francia sono due paesi che vanno molto d’accordo su questi temi e sembrano “inseguire” l’uno le idee dell’altro. L’Italia è stato infatti il primo Paese a introdurre l’obbligo per i sanitari ad aprile, seguita poi dalla Francia; la Francia è stata la prima ad introdurre severi restrizioni legate al GreenPass, in Italia è necessario esibire il Green pass per accedere ai servizi, alla scuola e ai trasporti.

Green pass, come funziona nei paesi Ue

Adottato dall’Unione europea l’1 luglio per consentire i viaggi oltre confine, il certificato verde è un’arma indispensabile contro la variante Delta. C’è chi lo richiede per andare al cinema o per salire su un treno o su un aereo, chi agli ospiti degli hotel, chi ai clienti dei parrucchieri. Adottato dall’Unione europea il primo luglio per consentire i viaggi oltre i confini nazionali, il green pass in poco più di un mese è diventato uno strumento indispensabile, strettamente connesso alle attività del quotidiano, in una ventina di Stati con oltre 300 milioni di certificati già emessi tra i 27.

A dispetto di uno zoccolo duro di cittadini che continuano a scendere in piazza contro una misura giudicata discriminatoria e troppo restrittiva per le libertà individuali. Chi protesta contro questa nuova misura è dell’idea che si tratti di un obbligo di vaccinazione mascherato.

Articoli recenti:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: