Zen

Come la nebbia avvolge la collina/ risale la memoria del passato./ Cammino nel sentiero illuminato/ d’ogni passaggio non vedo la fine. –Amiata, 13 agosto 2014

Vivere nel presente

“L’anima che non ha una mira fissa, si perde: poiché, come si dice, essere dappertutto è un essere in nessun luogo”. Saggi, VIII,p.46. “Quando ho fame, mangio. Quando sono stanco, dormo”. Sulle prime mi sembrò una banalità, uno di quegli assiomi apparentemente privi di significato che i maestri zen propongono alla meditazione dei discepoli. Apparentemente privi diContinua a leggere “Vivere nel presente”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti