Renzi via dal PD. Un bene per tutti o un regalo a Salvini?

Roma, 18 settembre 2019 – “Ha voluto trovare il modo per stare al tavolo”, così Pier Luigi Bersani ha commentato ieri l’uscita di Renzi dal PD. E sono in tanti a pensare, a proposito di quel tavolo, che Matteo sia pronto a segarne una gamba appena il gioco lo avrà stancato e a farlo cadere colContinua a leggere “Renzi via dal PD. Un bene per tutti o un regalo a Salvini?”

Renzi: giocate pure se volete ma il pallone ce l’ho io

Roma, 30 aprile 2018 – A portar via il pallone nella partita tra piddini e grillini per il governo, Matteo Renzi, dimissionario per burla, non ha voluto aspettare neppure il fischio di inizio. Lo ha fatto dallo schermo televisivo di una RAI a lui devota (ancora per poco), nella trasmissione domenicale di Fabio Fazio gentilmenteContinua a leggere “Renzi: giocate pure se volete ma il pallone ce l’ho io”

Le primarie e la rana di La Fontaine

Nino Labate, amico e lettore di nandocan, mi  invia queste sue fondate argomentazioni sulle primarie, argomento sempre più attuale a fronte dell’evanescenza dei partiti italiani e della pessima prova offerta dal leaderismo e dal populismo nel cercare una soluzione alla crisi delle istituzioni politiche. Tuttavia la decadenza dei partiti, culminata nello scandalo di tangentopoli più di vent’anni fa,Continua a leggere “Le primarie e la rana di La Fontaine”

Pasticcio alla Camera, epurazione in senato. Il Caffè 12 giugno

In prima pagina “Il grande scandalo” delle “Guardia di finanza”, questa è Repubblica. “Soldi nascosti e vacanze regalate”, il Corriere. Ma accanto, neppure subito dopo, ecco il pasticcio brutto scoppiato nel partito del 40,8%. Tornano i franchi tiratori: “Camera contro i giudici, caos nel Pd”, racconta Repubblica. “Governo battuto sulla giustizia” Corriere. “Responsabilità civile deiContinua a leggere “Pasticcio alla Camera, epurazione in senato. Il Caffè 12 giugno”

Osservatorio tg. Pd in crisi d’identità

I Tg di martedì 11 marzo – Nei Tg di serata il Renzi leader di governo, alla vigilia del consiglio dei ministri sul Jobs act, se non oscurato viene messo comunque in secondo piano rispetto al Renzi segretario di un partito sostanzialmente in bambola sulla riforma della legge elettorale. Non a caso le testate MediasetContinua a leggere “Osservatorio tg. Pd in crisi d’identità”

Il grande Silvio Houdini

da Ferdinando Longoni, 2 ottobre 2013 – Silvio Berlusconi ha fatto mostra ancora una volta delle sue notevoli capacità di prestigiatore e illusionista, spiazzando tutti. Per primo, probabilmente, il (non) più fido Alfano che, sguardo smarrito, sentiva la dichiarazione di fiducia pronunciata dal suo (fino a ieri) padrone, pochi minuti dopo che l’altro fido maggiordomo aveva calorosamenteContinua a leggere “Il grande Silvio Houdini”

PD: il congresso comincia dalla base

La lettera che segue, inviata ai vertici del partito democratico da un circolo di Roma, potrebbe essere firmata da migliaia di iscritti , probabilmente la maggioranza. Ad essa si aggiungono le prese di posizione che il questi giorni vengono da Libertà e giustizia e dalle tante associazioni e movimenti che gravitano nell’area del centro sinistra.Continua a leggere “PD: il congresso comincia dalla base”

Mettere in sicurezza la Costituzione

di Giovanni Bachelet, 5 giugno 2013* – All’inizio della scorsa legislatura, da deputato del gruppo PD, ho riproposto da primo firmatario la “messa in sicurezza” della Costituzione tramite rafforzamento dell’articolo 138. Simultaneo e identico disegno di legge costituzionale fu presentato al Senato da Oscar Luigi Scalfaro, presidente del comitato del referendum 2006 e poi, fino allaContinua a leggere “Mettere in sicurezza la Costituzione”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti