Sparecchiare

***di Massimo Marnetto, 26 novembre 2019 – Per un quarto degli italiani, una donna può “cercarsi” lo stupro con il proprio abbigliamento (fonte Istat). Insomma basta un jeans elasticizzato o una minigonna e per questi connazionali scatta la “provocazione” irrefrenabile. Sì, perché questo è il punto: all’uomo non si può chiedere autocontrollo, è la donnaContinua a leggere “Sparecchiare”

Gli ultras in Parlamento legittimano quelli negli stadi.

Mi associo a quanto scrive Massimo, ma temo che questa vergogna sia destinata a ripetersi finché la politica non provvederà a restituire al Parlamento i poteri e i doveri che la Costituzione affida ed impone a chi ne fa parte. E prospettare il vincolo di mandato da parte dei leader non collabora ad accrescere ilContinua a leggere “Gli ultras in Parlamento legittimano quelli negli stadi.”

Aggravante specifica per chi aggredisce i giornalisti

***di Massimo Marnetto, 20 febbraio 2018 – La giornalista Federica Angeli poteva “farsi i fatti suoi” e invece ha parlato, denunciato e scritto contro gli Spada di Ostia, fino a trovarsi a vivere sotto scorta. Poteva ritrattare, non ricordare, attenuare e invece ha confermato tutto in aula, con coraggio e precisione. Gaia Bozza, giornalista diContinua a leggere “Aggravante specifica per chi aggredisce i giornalisti”

Catalogna: sì al dialogo, no alla violenza

Chi è d’accordo può provare a inviare questa o altra email analoga all’indirizzo riportato qui sotto.Grazie, Massimo. (nandocan) Ambasciatore Jesús Manuel GRACIA ALDAZ,          (email: emb.roma@maec.es)   le scrivo questa lettera di protesta, perché molti di noi cittadini italiani sono rimasti indignati di fronte alla brutale violenza della polizia, contro i partecipanti al referendumContinua a leggere “Catalogna: sì al dialogo, no alla violenza”

Catalogna: sì al dialogo, no alla violenza

Chi è d’accordo può provare a inviare questa o altra email analoga all’indirizzo riportato qui sotto.Grazie, Massimo. (nandocan) Ambasciatore Jesús Manuel GRACIA ALDAZ,          (email: emb.roma@maec.es)   le scrivo questa lettera di protesta, perché molti di noi cittadini italiani sono rimasti indignati di fronte alla brutale violenza della polizia, contro i partecipanti al referendumContinua a leggere “Catalogna: sì al dialogo, no alla violenza”

Femminicidio: la responsabilità dello Stato e di tutti noi

Non vi sorprenda che oggi 2 giugno, festa della Repubblica e della Costituzione, anziché seguire l’onda retorica delle celebrazioni patriottiche, voglia proporvi un articolo che parla del rispetto dovuto alla dignità di ogni persona umana,  posta settanta anni fa al centro della nostra carta fondamentale, premessa indispensabile di ogni vera democrazia. E’ un post che parla dellaContinua a leggere “Femminicidio: la responsabilità dello Stato e di tutti noi”

Attentato a Parigi: come spiegare ai bambini che si può costruire un futuro diverso

Un compito delicato e impegnativo per genitori e maestri. Come se non bastasse la difficoltà di bilanciare con autorevolezza e  buon senso gli stimoli quotidiani all’aggressività che provengono dai video games e dal manicheismo violento di film e racconti di fantasia che imperversano nel mercato dei prodotti per l’infanzia (nandocan)   ***di Chiara Farigu, 16 novembreContinua a leggere “Attentato a Parigi: come spiegare ai bambini che si può costruire un futuro diverso”