Vai alla barra degli strumenti

Grecia, tifoserie schierate e sostenitori in trasferta a dare ragioni e torti

Remondino, da buon giornalista, non prende posizione e la sua anamnesi della malattia greca mi sembra impeccabile.  Ma una visione troppo disincantata della realtà rischia di trascurare il “possibile” che solo il ragionamento politico, non subalterno all’economia, riesce a vedere (nandocan).  ***di Ennio Remondino, 3 luglio 2015* – Sono in tanti ad andare ad Atene,Continua a leggere “Grecia, tifoserie schierate e sostenitori in trasferta a dare ragioni e torti”

Chi è il più amato del reame? Caffè del 26

***di Corradino Mineo, 26 aprile 2015 – 4 voti di fiducia sull’Italicum, scrive Repubblica. Renzi ha deciso e non gli importa se il 31% del campione “sondato” da Pagnoncelli, Corriere, ha un’opinione negativa di questa legge e il 20% molto negativa. I favorevoli sono il 26%, gli entusiasti appena l’8%. Tutte le opposizioni voteranno contro l’italicum. Forse pureContinua a leggere “Chi è il più amato del reame? Caffè del 26”

Oppure dire no!

“Noi zitti, immobili. Per non dispiacere alla Merkel”, scrive Mineo a proposito delle minacce dell’Eurogruppo alla Grecia. Indulgendo, come tutti noi, al personalismo di moda. In realtà, per non dispiacere ai creditori e alle grandi banche, che dalla Merkel si sentono rappresentati. Oggi fanno i prepotenti con Tsipras e la Grecia, domani potrebbero farlo conContinua a leggere “Oppure dire no!”

O il Papa o l’anti Papa. Caffè domenicale

E’ curioso che i grandi quotidiani dell’establishment, dopo aver lavorato per mesi a creare un complesso d’inferiorità ad ogni possibile leader o gruppo concorrente e accreditare Renzi come l’unica risorsa possibile per governare il Paese e la crisi, ora lamentino l’assenza di un’opposizione. Meglio lui che il nulla? Il nulla non si è fatto daContinua a leggere “O il Papa o l’anti Papa. Caffè domenicale”

Il giorno delle vittime. I Tg di giovedì 19 marzo

 ***di Alberto Baldazzi – Anche stasera scalette dense e bloccate. L’aggiornamento su vittime e feriti dell’attentato di Tunisi, il tentativo doveroso di dare un volto ai 4 italiani rapinati della vita dalla follia dei terroristi dell’Isis (rivendicazione giunta oggi), le dichiarazioni preoccupate del Presidente Mattarella nella prima intervista rilasciata ad una testata internazionale (la Cnn):Continua a leggere “Il giorno delle vittime. I Tg di giovedì 19 marzo”

L’inesauribile filone della corruzione. I Tg di lunedì 16 marzo

***di Alberto Baldazzi – Se non si trattasse della realtà si potrebbe pensare alla mediocre sceneggiatura di un serial televisivo che ogni settimana deve sfornare l’ennesima puntata dedicata alla corruzione. Quasi tutti i Tg aprono sull’inchiesta della magistratura fiorentina che ha scoperchiato l’ennesimo pentolone del malaffare, mescolato questa volta non da una figura di secondo piano maContinua a leggere “L’inesauribile filone della corruzione. I Tg di lunedì 16 marzo”

“Un piano Merkel”, Caffè del 15

***di Corradino Mineo, 15 marzo 2015 – A parte il Corriere, che intervista Squinzi “L’Italia punti sulle imprese” – e il Renzi di Giannelli fa volare l’aquilone di Confindustria – oggi i giornali, un po’ stupiti e qualcuno a denti stretti, raccontano che il Workshop di Cernobbio ha applaudito una nuova star, Yanis Varoufakis! Titolo in prima paginaContinua a leggere ““Un piano Merkel”, Caffè del 15″

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: