Il muro e il pensiero

Anche La Valle ricorda stamani la caduta del muro di Berlino. Lo fa naturalmente nella sua chiave, ampliando lo sguardo e richiamando alla memoria anche la sua esperienza parlamentare di allora. Quando un anno dopo con una delegazione della commissione difesa della Camera dei Deputati viaggiò negli Stati Uniti per una missione conoscitiva che contribuìContinua a leggere “Il muro e il pensiero”

Vaticano-Usa dopo Steve Bannon, Ordine di Malta e ‘sedevacantisti’

Il peso e il potere che sono in grado di esercitare negli Stati Uniti i fondamentalisti evangelici e i “born again” sulla politica bellicista e filo israeliana in particolare sono sempre stati considerevoli, anche prima di Trump e di Steve Bannon. Ho potuto verificarlo personalmente con una lunga indagine condotta a metà degli anni ottantaContinua a leggere “Vaticano-Usa dopo Steve Bannon, Ordine di Malta e ‘sedevacantisti’”

Unesco «anti israeliana» e gli Usa escono

Nell’America di Trump non soltanto la Palestina e i palestinesi ma ormai anche le Nazioni Unite, in cui pure svolgono un ruolo di primissimo piano, contano meno della lobby ebraica filoisraeliana e del suo incredibile potere politico e finanziario sulle istituzioni locali. Come prima, più di prima.(nandocan) *** da RemoContro, 15 ottobre 2017 – GliContinua a leggere “Unesco «anti israeliana» e gli Usa escono”

Raqqa e Mosul quasi cadute, Califfo forse morto

Le guerre che lacerano il mondo ma non l’indifferenza, commenta Ennio Remondino. E’ incredibile come le guerre in Siria (forse è il caso di cominciare a usare il plurale) siano quasi scomparse da giornali e telegiornali. Meno male che c’è RemoContro a seguire su internet l’informazione internazionale e quella specialistica come “Analisi Difesa”. ” RaqqaContinua a leggere “Raqqa e Mosul quasi cadute, Califfo forse morto”

Raqqa e Mosul quasi cadute, Califfo forse morto

Le guerre che lacerano il mondo ma non l’indifferenza, commenta Ennio Remondino. E’ incredibile come le guerre in Siria (forse è il caso di cominciare a usare il plurale) siano quasi scomparse da giornali e telegiornali. Meno male che c’è RemoContro a seguire su internet l’informazione internazionale e quella specialistica come “Analisi Difesa”. ” RaqqaContinua a leggere “Raqqa e Mosul quasi cadute, Califfo forse morto”

Gli USA fermano la vendita di bombe all’Arabia Saudita. E noi?

Roma, 17 dicembre 2016 – Mentre il Natale porta nelle nostre case milioni di richieste postali di aiuto per i bambini vittime dei bombardamenti  in Siria, in Africa e nel Medio Oriente, arriva dagli Stati Uniti una buona notizia. Martedì scorso, 13 novembre, il governo di Obama avrebbe disposto il blocco dell’ esportazione di bombe di precisione  inContinua a leggere “Gli USA fermano la vendita di bombe all’Arabia Saudita. E noi?”

Israele, gli USA e la guerra dei mondi (video)

Un filmato “virale” che mostra un “Ufo” sulla traiettoria del razzo sulla rampa di lancio a Cape Canaveral. Ve lo propongo, insieme al commento, tra il serio e il faceto, che ha fatto oggi Piero Orteca su RemoContro. Se ho ben capito dal sito di Space Com, un satellite per le comunicazioni, commissionato da Eutelsat perContinua a leggere “Israele, gli USA e la guerra dei mondi (video)”

Il nemico non viene da fuori. Caffè del 14 giugno

Chissà perché una semplice frase come questa, così evidente in questa circostanza, viene considerata “buonismo”. Ma niente costa più fatica che rivedere le proprie certezze. Perciò l’invito alla spiegazione paziente che rivolge Mineo, al contrario dell’ammiccamento alla “pancia” del paese o dell’aristocratico disprezzo per chi si attarda nel pregiudizio, propone l’alternativa migliore al disorientamento di massaContinua a leggere “Il nemico non viene da fuori. Caffè del 14 giugno”

Omofobia e terrore. Caffè del 13 giugno

Denunciare l’incoerenza, le contraddizioni logiche nei comportamenti più diffusi non soltanto dei potenti, ma della società nel suo insieme. Mostrare in ogni circostanza, sfidando l’impopolarità, l’arbitrio e il relativismo, in certa misura inevitabile, della nostra morale, l’uso frequente di due pesi e due misure a motivo di convenienza o di pregiudizio. Non vedo altro modo per contrastare ilContinua a leggere “Omofobia e terrore. Caffè del 13 giugno”

Guerra e pace. I Tg di venerdì 27 maggio

***di Luca Baldazzi – La serata dell’informazione si apre per tutte le testate con la visita di Obama al memoriale di Hiroshima. L’omaggio del presidente americano, il primo a recarsi nella città giapponese su cui, 71 anni fa, detonò la prima bomba atomica, ottiene ovunque coperture dignitose. Nel luogo che ha generato il terrore atomico, l’innoContinua a leggere “Guerra e pace. I Tg di venerdì 27 maggio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti