Prologo

Amo il silenzio delle mie parole nell’incanto notturno del pensiero che si affaccia dal sogno e componendo va la musica dei versi fino al ritorno di una voce amica che dica il quando e il come della mente. A lei dono quei versi e a chi li ascolta.   ***12 giugno 2019   (Nella foto un particolareContinua a leggere “Prologo”