Vitalizi indietro tutta?

Può darsi che l’anticipazione di Marnetto, ripresa da quella del Fatto Quotidiano di ieri e confermata anche dalla Repubblica, sia solo un mettere le mani avanti, non vedo come un Parlamento in cui i Cinque Stelle sono ancora il primo partito possa ritornare su questa decisione non fosse altro che per una ragione di buonContinua a leggere “Vitalizi indietro tutta?”

Il caso Torrisi e la maggioranza

Roma, 6 aprile 2017 – Ora che non è più ufficialmente segretario del Pd o che tale finge di non essere, Matteo Renzi ha ripreso a svolgere con il premier Gentiloni lo stesso ruolo che aveva con Letta prima di dargli il benservito con il famoso tweet #enricostaisereno. Se fosse solo per sfidare e incalzare il governoContinua a leggere “Il caso Torrisi e la maggioranza”

Leggi elettorali folli, la politica a processo

Che la politica non abbia fatto il suo mestiere, che è anzitutto quello di rispettare la Costituzione sulla quale ha giurato, mi pare evidente. La magistratura di garanzia può sbagliare solo se non rispetta la costituzione nel dichiarare la illegittimità di quelle parti della legge che sono state sottoposte al suo esame. Se ciò facendoContinua a leggere “Leggi elettorali folli, la politica a processo”

Diffamazione: “no all’inasprimento delle pene per i cronisti”. Il 1° giugno in Fnsi

“Eccessivo intravedere, in questo svarione legislativo, la volontà di introdurre scientemente un ulteriore “bavaglio” alla stampa”. Molto opportunamente articolo 21 ha precisato ieri in un commento di Giulio Vasaturo che l’allarme per la norma approvata in commissione giustizia al Senato non è dovuto al disegno di legge Lo Moro che “fornisce nuovi strumenti di tutela per quantiContinua a leggere “Diffamazione: “no all’inasprimento delle pene per i cronisti”. Il 1° giugno in Fnsi”

Renzi “a patti” col (suo) partito.Ma quando?

Congresso anticipato a quando? Sembra che l’osservatorio tg trascuri questo piccolo particolare, tutt’altro che irrilevante. Perché se la data annunciata è quella del novembre 2016, la “promessa” di Renzi sarebbe solo un altro tentativo gratuito di tenersi buona la sinistra del partito, e magari di una parte dell’elettorato, fino a quando l’esito del referendum/plebiscito diContinua a leggere “Renzi “a patti” col (suo) partito.Ma quando?”

Sfiducia numero 31. I Tg di martedì 19 aprile

***di Luca Baldazzi – Lo scontro che ha preceduto il voto di fiducia, tutt’ora in corso al Senato, occupa le aperture di Tg1, Tg3, Tg5 e Tg La7. Doppio titolo su alcune testate, uno dedicato al discorso del premier, che si scalda sul tema della differenza tra giustizia e giustizialismo parlando di “sceneggiate televisive” cheContinua a leggere “Sfiducia numero 31. I Tg di martedì 19 aprile”

Dignità e indignazione. I Tg di martedì 29 marzo

Dignità è quella mostrata dalla madre di Giulio Regeni, ferma nel chiedere giustizia per quel volto torturato, riconosciuto soltanto dalla punta del naso. Indignazione è quella un po’ strumentale dei tg Mediaset, che accostano la vicenda Regeni a quella dei Marò, coglendone l’occasione per accusare di debolezza e inefficienza il governo italiano (nandocan). ***di Alberto Baldazzi –Continua a leggere “Dignità e indignazione. I Tg di martedì 29 marzo”

L’Enrico furioso. I Tg di giovedì 25 febbraio

“Furioso” perché – scrive Coletta – commentando l’infelice espressione del ministro Alfano sulla “rivoluzione contro natura” evitata su sua richiesta – Enrico Mentana ha esclamato: “Il mondo è andato avanti, e qualcuno non se ne è accorto”. Più di qualcuno, direi. Alfano e i cattodem fanno piuttosto finta di non accorgersene per ingraziarsi Bagnasco e molti vescovi dellaContinua a leggere “L’Enrico furioso. I Tg di giovedì 25 febbraio”

Adozioni gay all’italiana. Cancelliamole pure, tanto c’è il giudice.

Roma, 19 febbraio 2016 – Ho letto stamani, sulla seconda pagina di repubblica, un articolo intitolato “Ma se salta la stepchild saranno i giudici a decidere” perché “quei figli vanno tutelati”. Il senso delle considerazioni, come sempre azzeccate, di Maria Novella De Luca mi sembra lo stesso dell’editoriale, pubblicato ieri sul medesimo quotidiano, di StefanoContinua a leggere “Adozioni gay all’italiana. Cancelliamole pure, tanto c’è il giudice.”

Sangue chiama sangue. I Tg di lunedì 15 febbraio

 ***di Lorenzo Coletta – Le tremende immagini che giungono dal confine siriano con la Turchia, dove 5 ospedali e due scuole sono stati bombardati – apparentemente dall’aviazione russa – provocando decine di vittime civili, si impongono in apertura su Tg1, Tg3 e Tg La7. Damasco accusa l’America, mentre la Turchia (che nelle stesse ore haContinua a leggere “Sangue chiama sangue. I Tg di lunedì 15 febbraio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti