Vai alla barra degli strumenti

L’Enrico furioso. I Tg di giovedì 25 febbraio

“Furioso” perché – scrive Coletta – commentando l’infelice espressione del ministro Alfano sulla “rivoluzione contro natura” evitata su sua richiesta – Enrico Mentana ha esclamato: “Il mondo è andato avanti, e qualcuno non se ne è accorto”. Più di qualcuno, direi. Alfano e i cattodem fanno piuttosto finta di non accorgersene per ingraziarsi Bagnasco e molti vescovi dellaContinua a leggere “L’Enrico furioso. I Tg di giovedì 25 febbraio”

Le unioni civili e i giochetti della politica. I Tg di martedì 16 febbraio

Non ho particolari simpatie per i 5stelle anche se apprezzo la sincerità e l’onestà di una parte di loro, per Casaleggio meno che mai, Grillo invece mi piace come comico e anche il buon senso con cui ha finalmente cancellato il suo nome dal logo. Ma il “canguro” è un modo assai discutibile di soffocare il dibattitoContinua a leggere “Le unioni civili e i giochetti della politica. I Tg di martedì 16 febbraio”

Parole vane. I Tg di giovedì 28 gennaio

Di fronte alle tragedie dei bambini affogati “parole vane” sono purtroppo, oltre al balbettio falsamente umanitario delle nostre democrazie, quelle di quanti come noi denunciano invano, nel dibattito europeo, l’incapacità di affrontare e risolvere con un minimo di umanità il problema sociale e politico numero uno del momento storico  attuale. A riprova che la civiltà nonContinua a leggere “Parole vane. I Tg di giovedì 28 gennaio”

Il referendum preventivo. I Tg di martedì 26 gennaio

***di Alberto Baldazzi  – Nel countdown che avvicina le unioni civili a Palazzo Madama l’odierna giornata segna una schiarita, come riportato dalle testate Rai. La sostanza? Nel Pd c’è ancora discussione ma poca voglia di rottura. In un sistema informativo drogato dalla politica, se sparisce dal tavolo il piatto forte delle divisioni (reali) nel partito diContinua a leggere “Il referendum preventivo. I Tg di martedì 26 gennaio”

Schengen al vertice Ue: ‘Non è andata male, è andata peggio !’

Dal sito di RemoContro, la preoccupata analisi del professor Alberto Tarozzi, docente di sociologia all’università del Molise e consulente delle Ong italiane anche nella ex Yugoslavia. Le sue previsioni non dicono niente di buono. Non resta che sperare in una correzione di rotta al prossimo vertice europeo dei capi di stato e di governo (nandocan).Continua a leggere “Schengen al vertice Ue: ‘Non è andata male, è andata peggio !’”

Lo stato delle unioni (civili). I Tg di lunedì 25 gennaio

***di Alberto Baldazzi – A 3 giorni dall’arrivo del provvedimento al Senato le unioni civili sono titolo per tutte le testate. Mentre la politica annaspa ed è attraversata dalla logica delle divisioni tra “guelfi e ghibellini” – come efficacemente sintetizza Mentana -, si può affermare che l’informazione tv, specchio molto spesso deformato delle sensibilità diffuseContinua a leggere “Lo stato delle unioni (civili). I Tg di lunedì 25 gennaio”

Sospendere Schengen o sospendere la democrazia?

Mentre i ministri degli interni dell’Unione si incontrano per cercare l’ennesimo compromesso, Massimo Nava ci dice dal sito RemoContro di Ennio Remondino che questa sta diventando la scelta obbligata, “se l’informazione, la cultura e la pedagogia politica non servono a contrastare il fenomeno”. Ormai ci siamo, scrive, “anche se si continua a sostenere che le conseguenze sarebberoContinua a leggere “Sospendere Schengen o sospendere la democrazia?”

No bavaglio anche per il Papa. I Tg di venerdì 22 gennaio

Che il Papa, parlando ai giudici della Sacra Rota, ricordi che il matrimonio è ordinato naturalmente alla procreazione e all’educazione dei figli e prevede pertanto come soggetti un uomo e una donna, a me pare francamente normale, pur considerando la novità di linguaggio a cui ci ha abituato Francesco. Un intervento “a gamba tesa”? EContinua a leggere “No bavaglio anche per il Papa. I Tg di venerdì 22 gennaio”

Italia-Slovenia, verso il ripristino della frontiera. “Inefficace e pericoloso”

La misura “straordinaria” servirebbe ad arginare il crescente flusso. Forti (Caritas): “Possibile che gli arrivi siano 300-400, la pressione è forte per effetto dei ‘vasi comunicanti’. Ma chiudere le frontiere è misura da stigmatizzare, inefficace e rischiosa: mette in crisi i principi dell’Unione e sposta migranti su rotte più pericolose” ***dal redattore sociale, 5 gennaioContinua a leggere “Italia-Slovenia, verso il ripristino della frontiera. “Inefficace e pericoloso””

Not in my name. I Tg di venerdì 20 novembre

***di Luca Baldazzi – Alla vigilia dalla manifestazione che vedrà le comunità musulmane nelle principali città italiane esprimere il proprio dissenso verso gli attentati terroristici degli ultimi giorni, solo Tg4 continua pervicacemente sulla linea delle “prese di posizioni ambigue”. Posizioni che, guardando gli approfondimenti di Tg3 e Tg2, paiono invece abbastanza chiare: totale rifiuto edContinua a leggere “Not in my name. I Tg di venerdì 20 novembre”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: