Gridi che chiamano al cambiamento

Non ci vorrà molto per capire se Nicola Zingaretti, andando oltre la tattica congressuale, intende segnalare e avviare da subito, con opportune iniziative concrete, la volontà di cambiamento dichiarata e decisamente apprezzata dai suoi elettori. Pensando e progettando sulle grandi sfide del 21.o secolo – il viaggio a Torino per la TAV non mi pareContinua a leggere “Gridi che chiamano al cambiamento”

Sul voto in Sardegna

***di Massimo Marnetto, 26 febbraio 2019 -In Sardegna vince la destra. Per la gioia di chi vuole cementificare, pensando che vendendo la bellezza delle sue coste, si possa campare in eterno di rendita edilizia. Un ragionamento errato, come dimostra il disastro delle coste spagnole, ormai sature e butterate da villette con vista. Si sgonfia ilContinua a leggere “Sul voto in Sardegna”

Via la Befana…arriva il Carnevale (3′:55″)

Da 33 anni per la festa dell’Epifania a Roma si rinnova lo spettacolo del corteo storico folcloristico “Viva la Befana“. Al termine dell’Angelus e della benedizione papale di mezzogiorno, 1500 figuranti giunti dai comuni laziali ma anche da altre regioni (Abruzzo,Molise, Campania, Sardegna) hanno reso omaggio al Bambino Gesù del Presepe di Piazza SanPietro, sfilandoContinua a leggere “Via la Befana…arriva il Carnevale (3′:55″)”

Via la befana…arriva il Carnevale (3’55”)

Da 33 anni per la festa dell’Epifania a Roma si rinnova lo spettacolo del corteo storico folcloristico “Viva la Befana“. Al termine dell’Angelus e della benedizione papale di mezzogiorno, 1500 figuranti giunti dai comuni laziali ma anche da altre regioni (Abruzzo,Molise, Campania, Sardegna) hanno reso omaggio al Bambino Gesù del Presepe di Piazza SanPietro, sfilandoContinua a leggere “Via la befana…arriva il Carnevale (3’55”)”

Doddore (video 8:26)

E’ morto a 74 anni da detenuto, dopo 66 giorni di sciopero della fame, dichiarandosi come tante altre volte prigioniero politico. In realtà si trattava questa volta di una condanna per reati fiscali, condanna tuttavia non frequente per un commerciante come lui. Ma Salvatore Meloni, detto Doddore, era stato in carcere anche 25 anni fa, quando andaiContinua a leggere “Doddore (video 8:26)”

Dal nostro inviato in Vaticano…I Tg del 21 ottobre

D’accordo con Alberto sul falso scoop del Quotidiano nazionale, tanto più che “l’intento manipolatorio”, considerati i precedenti di Curia e l’ormai provata ostilità verso un Papa “scomodo” di tanti prelati che lo circondano, è assolutamente credibile. Per penitenza il “loro inviato in Vaticano” potrebbe eventualmente darsi da fare per smascherare i medesimi . Ancor piùContinua a leggere “Dal nostro inviato in Vaticano…I Tg del 21 ottobre”

Roma, tra Washington e Bruxelles. I Tg di venerdì 24 aprile

 *** di Alberto Baldazzi – Molte testate aprono sugli arresti in Sardegna, Lombardia, Marche e Puglia che hanno scoperchiato una sorta di mini cupola terroristica che (sembra) abbia avuto intenzione di organizzare attentati anche in Vaticano, oltre che servire da base ad attentatori in medio oriente. Su Tg5 e Tg1 il ministro Alfano brinda all’efficacia dei nostri serviziContinua a leggere “Roma, tra Washington e Bruxelles. I Tg di venerdì 24 aprile”

Ieri, oggi, domani

I Tg di venerdì 14 febbraio – Tg1 e Tg2 sono le testate che dedicano più spazio alle ultime ore del Letta Premier, segnalando anche la telefonata di stima di Obama, giunta nel tardo pomeriggio. Anche Tg4 non lesina riconoscimenti ad Enrico Letta, protagonista del capitolo della politica nazionale che si è appena chiuso.  Mentre partonoContinua a leggere “Ieri, oggi, domani”

Osservatorio tg. Il vecchio e il nuovo

I Tg di martedì 7 gennaio – San Silvestro e l’Epifania non hanno spazzato via “la più odiata dagli italiani”. Così i Tg di serata non lesinano informazioni sulla “mini Imu” da versare entro gennaio. Tg5 suona la carica in apertura su tasse e polemiche, Imu e Tasi.  Anche la riforma della legge elettorale è un’eredità irrisoltaContinua a leggere “Osservatorio tg. Il vecchio e il nuovo”

La decadenza delle larghe intese

I Tg di martedì 26 novembre –“E’ solo l’inizio”, tuona Berlusconi dagli studi mattutini di Studio Aperto, alludendo alla manifestazione di domani contro la “decadenza”  che vedrà protestare  sotto Palazzo Grazioli i fan della neonata Forza Italia: secondo titolo per tutti, in stretto collegamento con il primo, dedicato alla fine delle grandi intese. Anche laContinua a leggere “La decadenza delle larghe intese”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti