Le due strade dopo la crisi

E’ possibile chela pandemia del coronavirus, colpendo tutto il genere umano, generi finalmente la consapevolezza comune della necessità della costruzione di una sfera pubblica globale: di una Costituzione della Terra, che secondo la nostra proposta precostituisca, contro tutte le emergenze planetarie – non solo sanitarie ma anche ambientali, nucleari e alimentari – garanzie e istituzioni globali di garanzia dei diritti fondamentali di tutti gli esseri umani del pianeta.

Ribelliamoci all’idea che non sia possibile cambiare

Ho ricevuto, come penso altri di voi, questo appello di don Ciotti e invito tutti ad aderire. Questo modo di far sentire la nostra voce può apparire inflazionato, ma la rete è oggi uno dei pochi strumenti che i cittadini hanno a disposizione per indurre la politica ad uscire dal suo isolamento, comunque più democraticoContinua a leggere “Ribelliamoci all’idea che non sia possibile cambiare”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti