Come i pifferi di montagna

***Roma, 27 gennaio 2020 – “Come i pifferi di montagna, che andarono per suonare e furono suonati”. Chi troppo si gonfia si sgonfia. Molta sicurezza di sè porta a commettere errori fino al peggiore di tutti che è l’arroganza. Ora che gli hanno tagliato la cresta, Salvini come Di Maio – come in precedenza Renzi,Continua a leggere “Come i pifferi di montagna”

Sardine

Davanti a una sinistra impacciata di fronte all’esuberante Salvini e a chi per fortuna non pensa più alla scatoletta di tonno, chissà che non siano le “sardine” ad aprire alla realtà il Parlamento. Ci pensino in questi tre giorni quelli del PD! (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 16 novembre 2019 – La piazza di Bologna invasaContinua a leggere “Sardine”

Ludopatia del potere

Non so se viene siete accorti, ma ci stiamo ammalando di campagna elettorale. E più aumentano gli astenuti più si moltiplicano le occasioni di voto. Politica e informazione non fanno niente per impedirlo e per evitare crisi di astinenza tra un’elezione e l’altra campano di sondaggi.  Così si spiega perché abbiano così tanto successo iContinua a leggere “Ludopatia del potere”

NOTE D’ESTATE

Con l’arrivo dell’estate, nandocan magazine 1 limiterà anche quest’anno gli aggiornamenti a delle brevi note, che riprodurranno in parte, qui di seguito, gli interventi sulle pagine Facebook. Ringrazio tutti gli amici per l’attenzione e la collaborazione che spero continueranno anche nei prossimi mesi. Buona estate e buone vacanze a tutti (nandocan) 22 luglio 2019 –Continua a leggere “NOTE D’ESTATE”

Pancia

***di Massimo Marnetto, 18 giugno 2019 – Deve la sinistra parlare anche alla pancia degli italiani? Gli ortodossi, alla sola ipotesi, alzano il sopracciglio scandalizzati. E rivengono in mente Renzi e Gentiloni, che confutavano le paure di impoverimento, invasione, ecc. (pancia), con i primi dati positivi (testa). E così hanno perso voti. Mentre chi haContinua a leggere “Pancia”

Pax leghista

***di Massimo Marnetto, 11 giugno 2019 -E’ come se vi fosse caduto l’orologio dentro al bagno pubblico. Lo so, l’immagine è forte, ma rende il dilemma dei 5 Stelle: lo si raccoglie sporcandosi o lo si abbandona per eccesso di schifo? Dopo le europee e i ballottaggi, non c’è giorno che non si riproponga ilContinua a leggere “Pax leghista”

Bottini

A difenderli è rimasto soltanto Giorgetti. E l’inventore Borghi, naturalmente, il quale in un’intervista alla Stampa precisa che non si tratta di moneta parallela ma soltanto di “cartolizzare” crediti esistenti, “né più né meno di quello che aveva proposto Corrado Passera  nel governo Monti”. Dopo la bocciatura di Draghi e poco dopo del ministro Tria,Continua a leggere “Bottini”