Trump si ritira anche dal trattato “Cieli aperti”

Il presidente Usa si ritira dal trattato “Open skies” sui sorvoli aerei: uno strappo con Mosca e con i partner europei della Nato. Gli analisti avvertono: così ci rimettono solo gli Usa, ma a lui serva parlare d’altro rispetto alla catastrofe Covid. Nel mirino del tycoon anche l’accordo sul limite massimo di arsenali nucleari, altra trovata di fine mandato ancora più pericolosa.

Esercito siriano a Kobane, Erdogan e Trump gara di boria e muscoli

Ma in tutto questo Le Nazioni Unite c’entrano ancora qualcosa oppure no? E l’Unione Europea, che pare preoccuparsi soltanto di un arrivo probabile di  sfollati in cerca di asilo, riesce a fare udire la sua voce oppure no? Ha ancora un senso parlare di “Comunità internazionale”? (nandocan) ***di Ennio Remondino, 17 ottobre 2019 – Gara diContinua a leggere “Esercito siriano a Kobane, Erdogan e Trump gara di boria e muscoli”

Corsa agli armamenti record 2018: 18 trilioni, 239 dollari a testa

Stati Uniti, Cina e Arabia Saudita sono i Paesi in testa alla classifica mondiale per le spese sugli armamenti ma sono anche probabilmente quelli che, direttamente i primi due e indirettamente il terzo, contribuiscono di più all’inquinamento del pianeta. Vi dice niente questo accostamento (discutibile, lo ammetto) per  un calcolo approssimativo della produzione di guai per l’umanità?Continua a leggere “Corsa agli armamenti record 2018: 18 trilioni, 239 dollari a testa”

Siria via gli Usa, è Russia-Israele la sfida strategica decisiva

Uscendo dal segreto con cui erano stati condotti nei mesi scorsi gli attacchi aerei contro postazioni iraniane in Siria, all’1,29 di questa notte ora israeliana un comunicato del ministero della Difesa israeliano ha annunciato ” stiamo attaccando Forza Qods iraniana in Siria. La Israel Defence Force avverte le Forze Armate Siriane di non provare aContinua a leggere “Siria via gli Usa, è Russia-Israele la sfida strategica decisiva”

Italia-Libia lette dalla Russia

Grazie al prezioso lavoro di ricerca dell’amico Ennio Remondino e dei suoi ottimi collaboratori, ritorniamo, dopo la pausa estiva, a proporvi interessanti punti di vista sulle crisi internazionali che turbano o minacciano la pace e il fragile equilibrio nel mondo (nandocan)   ***da Remocontro, 5 settembre 2018 – Provare a leggere le cose di nostro direttoContinua a leggere “Italia-Libia lette dalla Russia”

Imprese italiane in Russia a Corsera: nessun clima di guerra

Titolo in prima pagina a quattro colonne sul Corriere della Sera di oggi: “Un clima di guerra in Russia”. Sottotitolo: scorte alimentari, esercitazioni di civili. Pre-titolo:”Tensione internazionale. Il Cremlino invita i cittadini a prepararsi a uno scontro con l’Occidente”. Che anche il più prestigioso e diffuso quotidiano italiano, noto un tempo per la sua moderazione, siContinua a leggere “Imprese italiane in Russia a Corsera: nessun clima di guerra”

Attacco terroristico all’aeroporto di Istanbul, 36 morti e 147 feriti

Il bilancio di 36 morti e 147 feriti è confermato anche alle 12 di oggi. Secondo la polizia di Istanbul, un uomo e una donna sarebbero stati arrestati. Naturalmente, ci si chiede se vi sia, come probabile, un diretto collegamento con il recente riavvicinamento di Erdogan alla Russia e a Israele. Ottenute le scuse dagliContinua a leggere “Attacco terroristico all’aeroporto di Istanbul, 36 morti e 147 feriti”

Neonazisti, estremisti e segregazionisti.I Tg di venerdì 17 maggio

“Lacrime e cinismo, le borse fanno boom” ha titolato ieri il TG4, spiegando come le borse abbiano letto l’omicidio di Jo Cox come un aiuto alla propaganda del No Brexit. Che il fattore emotivo induca nei mercati oscillazioni che hanno ben poco a che vedere con l’andamento dell’economia reale è dato per scontato e faContinua a leggere “Neonazisti, estremisti e segregazionisti.I Tg di venerdì 17 maggio”

L’abbraccio ad Orlando. I Tg di lunedì 13 giugno

Più che una tentazione, l’abuso delle testimonianze riprese dai social media è conseguenza diretta del compromesso fra i due principali obbiettivi che si pongono le testate, il maggior numero di ascolti con il minor costo possibile di tempo e di denaro. Che poi il servizio pubblico richieda criteri diversi da quelli in uso nelle tv commercialiContinua a leggere “L’abbraccio ad Orlando. I Tg di lunedì 13 giugno”

La Nato contro la Russia non piace neanche alla Germania

L’allargamento dell’Unione europea ai paesi ex comunisti dell’Europa orientale, visto certamente con favore dagli USA e dalla NATO negli ultimi anni, non solo ha finito per rallentare e forse a bloccare il cammino verso la Federazione ma rischia di riportarci indietro alla guerra fredda. Non sorprende allora che, mentre in Ungheria, Polonia e Paesi baltici avanza  unContinua a leggere “La Nato contro la Russia non piace neanche alla Germania”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti