Esercito siriano a Kobane, Erdogan e Trump gara di boria e muscoli

Ma in tutto questo Le Nazioni Unite c’entrano ancora qualcosa oppure no? E l’Unione Europea, che pare preoccuparsi soltanto di un arrivo probabile di  sfollati in cerca di asilo, riesce a fare udire la sua voce oppure no? Ha ancora un senso parlare di “Comunità internazionale”? (nandocan) ***di Ennio Remondino, 17 ottobre 2019 – Gara diContinua a leggere “Esercito siriano a Kobane, Erdogan e Trump gara di boria e muscoli”

La Nato che militarizza i Balcani, Ue ruota di scorta, Putin in Serbia

***di Ennio Remondino, 19 gennaio 2019* – Quelli che in Europa con lo ‘sconto’ Nato La Nato come ormai consuetudine e vizio, sempre prima della Unione Europea. Forzatura pessima a rischio mortale per noi, già avvenuta con l’arruolamento Nato sul fronte dell’ex patto di Varsavia che ha concesso ‘sconti’ di ammissione all’Unione europea a PaesiContinua a leggere “La Nato che militarizza i Balcani, Ue ruota di scorta, Putin in Serbia”

Usa-Russia, l’Italia in prima linea con Sigonella

Mentre in Siria la guerra “per procura” tra le grandi potenze minaccia ogni giorno di più di degenerare in un conflitto mondiale, la politica internazionale, con l’eccezione del rapporto economico con l’Europa, sembra non interessare minimamente il dibattito in corso tra i partiti per la formazione del nuovo governo. E su questa clamorosa lacuna ancheContinua a leggere “Usa-Russia, l’Italia in prima linea con Sigonella”

20 relativamente Grandi, e il clima fa la differenza

Basta scorrere un po’ di titoli dei quotidiani più diffusi per cogliere lo sbandamento: sarà pure il vertice dei 20 Paesi, delle venti economie per importanti nel pianeta, ma ciò che quei potenti riescono a produrre è davvero poca cosa. Sintesi estrema: 1) sul clima vince Merkel che compatta gli altri 19 e isola Trump.Continua a leggere “20 relativamente Grandi, e il clima fa la differenza”

20 relativamente Grandi, e il clima fa la differenza

Basta scorrere un po’ di titoli dei quotidiani più diffusi per cogliere lo sbandamento: sarà pure il vertice dei 20 Paesi, delle venti economie per importanti nel pianeta, ma ciò che quei potenti riescono a produrre è davvero poca cosa. Sintesi estrema: 1) sul clima vince Merkel che compatta gli altri 19 e isola Trump.Continua a leggere “20 relativamente Grandi, e il clima fa la differenza”

Putin, prove di dialogo ma Trump si dia una calmata

Grazie, Ennio. Per semplicità e chiarezza, questo è ancora meglio di quello di ieri (nandocan) ***di Ennio Remondino, 13 aprile 2017 – Diplomazia spesso coincide con fantasia. I presidenti delle due maggiori potenze, prima quasi si insultano, litigano su tutto, poi, mantenendo tutti i punti di disaccordo, ci informano che comunque tra loro deve essereContinua a leggere “Putin, prove di dialogo ma Trump si dia una calmata”

Il mondo di Donald

Che cosa possiamo attenderci dalla nuova presidenza USA? Il personaggio è quello che è e se  in quel grande Paese il potere dovesse essere, come per fortuna non è,  tutto nelle sue mani, non ci sarebbe che da incrociare le dita. Ennio Remondino riassume qui di seguito alcuni degli orientamenti manifestati durante la campagna elettorale,Continua a leggere “Il mondo di Donald”

Imprese italiane in Russia a Corsera: nessun clima di guerra

Titolo in prima pagina a quattro colonne sul Corriere della Sera di oggi: “Un clima di guerra in Russia”. Sottotitolo: scorte alimentari, esercitazioni di civili. Pre-titolo:”Tensione internazionale. Il Cremlino invita i cittadini a prepararsi a uno scontro con l’Occidente”. Che anche il più prestigioso e diffuso quotidiano italiano, noto un tempo per la sua moderazione, siContinua a leggere “Imprese italiane in Russia a Corsera: nessun clima di guerra”

Attacco terroristico all’aeroporto di Istanbul, 36 morti e 147 feriti

Il bilancio di 36 morti e 147 feriti è confermato anche alle 12 di oggi. Secondo la polizia di Istanbul, un uomo e una donna sarebbero stati arrestati. Naturalmente, ci si chiede se vi sia, come probabile, un diretto collegamento con il recente riavvicinamento di Erdogan alla Russia e a Israele. Ottenute le scuse dagliContinua a leggere “Attacco terroristico all’aeroporto di Istanbul, 36 morti e 147 feriti”

Ai Raggi X. Caffè del 18 giugno.

Se il PD avesse messo nel vigilare sui traffici dei suoi esponenti con Mafia Capitale lo stesso scrupolo che ha usato poi per spulciare tra gli scontrini di Marino o con i moduli firmati dalla Raggi, forse oggi risulterebbe più credibile alla cittadinanza di Roma (nandocan).  ***di Corradino Mineo, 18 giugno 2016 – Scusate, m’èContinua a leggere “Ai Raggi X. Caffè del 18 giugno.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti