Vai alla barra degli strumenti

Guerra e pace. I Tg di venerdì 27 maggio

***di Luca Baldazzi – La serata dell’informazione si apre per tutte le testate con la visita di Obama al memoriale di Hiroshima. L’omaggio del presidente americano, il primo a recarsi nella città giapponese su cui, 71 anni fa, detonò la prima bomba atomica, ottiene ovunque coperture dignitose. Nel luogo che ha generato il terrore atomico, l’innoContinua a leggere “Guerra e pace. I Tg di venerdì 27 maggio”

L’Europa si infrange contro i muri. I Tg di mercoledì 13 aprile

***di Luca Baldazzi – In una giornata piena di notizie, Tg1, Tg3 e Tg4 dedicano le aperture al tema dei rifugiati. Che siano le parole del Presidente Mattarella, le ruspe attive sul valico del Brennero, le paure per le prospettive di grandi flussi nella rotta libica, l’attenzione ai nuovi scontri di questa mattina ad IdomeniContinua a leggere “L’Europa si infrange contro i muri. I Tg di mercoledì 13 aprile”

Sangue chiama sangue. I Tg di lunedì 15 febbraio

 ***di Lorenzo Coletta – Le tremende immagini che giungono dal confine siriano con la Turchia, dove 5 ospedali e due scuole sono stati bombardati – apparentemente dall’aviazione russa – provocando decine di vittime civili, si impongono in apertura su Tg1, Tg3 e Tg La7. Damasco accusa l’America, mentre la Turchia (che nelle stesse ore haContinua a leggere “Sangue chiama sangue. I Tg di lunedì 15 febbraio”

La meglio gioventù. I Tg di venerdì 5 febbraio

***di Alberto Baldazzi – L’assassinio di Giulio Regeni continua ad assorbire buona parte dell’informazione di serata: aperture per tutte le testate, 3 titoli per Tg La7 e almeno un terzo di edizione su Tg4 e Studio Aperto. Da ieri ad oggi poco è cambiato, se si escludono i due arresti di cui tuttora non siContinua a leggere “La meglio gioventù. I Tg di venerdì 5 febbraio”

Ministro Martina fai qualcosa

Oggi voglio segnalarvi un sito, quello dell’Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro (http://cadutisullavoro.blogspot.it/). Tiene il conto delle vittime di una delle stragi più trascurate (e tollerate) del nostro Paese. Causata il più delle volte dall’assenza colpevole di misure di sicurezza o dalla mancanza di informazione sulle medesime, dalla stanchezza e dalla disattenzione dovute agliContinua a leggere “Ministro Martina fai qualcosa”

Un granello di sabbia, caffè.

Di granelli di sabbia ce ne sono tanti. E il mio con loro. Quello che manca è la spiaggia (nandocan) ***di Corradino Mineo, 1 maggio 2015 – 1 maggio 2015 – Da Hollywood alla Turandot (Repubblica) Oggi parte l’Expo. Vorrei che fosse un successo? Sì, lo vorrei. Meglio che qualcuno venga e spenda, e magari ritorni, anziché no.Continua a leggere “Un granello di sabbia, caffè.”

Sinistra senza popolo.Caffè del 12

Del Rio a Repubblica: ora “solo lavori utili”. Ha ragione Mineo, se non si tratta ancora dell’ennesimo annuncio, il “basta alle grandi opere” del nuovo ministro delle Infrastrutture sarebbe il primo segnale governativo di una politica economica moderna e intelligente. E non solo perché taglierebbe le gambe alla corruzione. Uno stop deciso alla cementificazione e allo sprecoContinua a leggere “Sinistra senza popolo.Caffè del 12”

Unione degli Studenti: il ministro Poletti preferisce lo sfruttamento alla formazione

Da Danilo Lampis, coordinatore nazionale dell’Unione degli studenti, una risposta decisa all’ultima trovata del ministero del lavoro (la stessa su cui ieri Crozza ha fatto ridere mezza Italia). Pubblicato su Jobsnews.it (nandocan). ***Danilo Lampis, Le dichiarazioni del Ministro Poletti sono allucinanti. Sembra voler invitare gli studenti a lavorare d’estate, preferendo lo sfruttamento alla formazione. ScaricareContinua a leggere “Unione degli Studenti: il ministro Poletti preferisce lo sfruttamento alla formazione”

La priorità vera. Caffè del 4

Da corradinomineo.it – La Stampa, solo la Stampa sembra essersi emozionata per l’’intervista di Matteo Renzi a “Bersaglio Mobile”, con Mentana, Travaglio e Damiano (che mi è parso il più efficace). Il giornale torinese ha rilanciato  il messaggio del premier: “Sì al Jobs act: cambia l’Italia”. Corriere e Repubblica aprono invece su Roma. “Il tariffario dei politici”Continua a leggere “La priorità vera. Caffè del 4”

A Roma gli Stati generali dell’Antimafia, dal 23 al 26 ottobre

Un appuntamento da non mancare (nandocan) ***da liberainformazione.org, 15 ottobre 2014 – Quattro giorni di impegno, di confronto e studio per fare il punto sulla lotta alle mafie e alla corruzione nei loro risvolti sociali, politici, economici e culturali: sei aree tematiche, 30 gruppi di lavoro con il contributo di oltre 200 relatori tra educatori, operatori sociali, magistrati, docenti universitari, forze di polizia,Continua a leggere “A Roma gli Stati generali dell’Antimafia, dal 23 al 26 ottobre”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: