Tranquilli, la scissione ci sarà

Roma, 12 ottobre 2016 – Ma insomma, la fate o no questa scissione? E’ quello che i giornalisti con scarsa fantasia insistono a domandare a Speranza, Cuperlo, Gotor e tutti gli altri esponenti della minoranza Pd che capitano a tiro. Hanno resistito alla tentazione di scindersi fino ad oggi, continueranno a resistere fino alla scommessa del 4 dicembre.Continua a leggere “Tranquilli, la scissione ci sarà”

Chiamata alle armi. Caffè del 26 aprile

 Sull’invio di soldati in Libia ho più perplessità di quante ne dimostri in conclusione, nell’articolo che segue, Corradino Mineo. Proprio perché credo che i tanti interrogativi giustamente posti dal collega molto difficilmente avranno risposta esauriente. E non mi pare che, a parte l’intensificarsi delle pressioni occidentali e di Obama in particolare, sia già avvenuto il cambiamentoContinua a leggere “Chiamata alle armi. Caffè del 26 aprile”

L’Europa e la perversione burocratica. I Tg di lunedì 1 febbraio

***di Luca Baldazzi – Il nuovo durissimo scambio tra la Commissione Europea e il premier Renzi sui temi di flessibilità ed immigrazione occupa l’apertura di quasi tutte le testate. Per Tg La7 le parole forti di Renzi all’Europa, con le quali dalla Nigeria ha accusato Bruxelles di perversione burocratica e di “discriminare” tra profughi diContinua a leggere “L’Europa e la perversione burocratica. I Tg di lunedì 1 febbraio”

Strategia comune cercasi…I Tg di venerdì 27 novembre

Se una strategia comune non c’è (ce lo diranno con certezza i colloqui delle prossime settimane a Parigi), su temi di interesse universale come il cambiamento climatico con le sue catastrofiche conseguenze, non può stupire che l’accordo non si trovi su un groviglio di alleanze contrapposte come è il confuso paesaggio mediorientale, dove sin dall’epoca coloniale ogniContinua a leggere “Strategia comune cercasi…I Tg di venerdì 27 novembre”

La minaccia Isis sul mondo? Per la Nato il vero nemico resta ancora il Cremlino

Ma Ennio mettiti nei panni dei generali. Vuoi mettere gli stanziamenti in armi e risorse militari di ogni tipo che si possono chiedere e ottenere per la guerra “fredda” con la Russia rispetto a quelli che ti darebbero per un intervento più o meno “caldo”, oltretutto assai problematico, nelle sabbie mobili del Medio Oriente? EContinua a leggere “La minaccia Isis sul mondo? Per la Nato il vero nemico resta ancora il Cremlino”

Sugli F35 sapore di beffa. Per Sel la Pinotti mente. Quei numeri ballerini

Ennio Remondino commenta su “RemoContro”  le accuse mosse da Sinistra,Ecologia e Libertà al ministro della Difesa sulla nota vicenda degli F35. Ricorda le “ultime parole famose” dei leaders al governo. “Sono da sempre contrario” (Berlusconi). “Soldi buttati via” (Renzi). “Una spesa da rivedere e limitare” (Bersani). La Pinotti da sottosegretario nel 2013 ne voleva alContinua a leggere “Sugli F35 sapore di beffa. Per Sel la Pinotti mente. Quei numeri ballerini”

Ballo senza Lupi.Caffè del 20

***di Corradino Mineo, 20 marzo 2015 – “Lupi l’addio in Tv”, titola Repubblica e aggiunge: ”Ma il premier non mi ha difeso”. “Eseguita la sentenza di Renzi”, sostiene il Giornale. “Scaricato da Renzi e Alfano”, aggiunge il Fatto, “Lupi va da Vespa e si dimette”. “Per tutelare la mia famiglia”, secondo il Corriere. “Me ne vado ma lasciateContinua a leggere “Ballo senza Lupi.Caffè del 20”

Gli Usa bloccano gli F-35, Taglia le ali alle armi: “Il programma sia cancellato”

 Dopo la notizia diffusa dal governo statunitense della sospensione dei voli per problemi tecnici, si torna a chiedere la “totale cancellazione del programma”. E’ davvero incredibile che si scoprano oggi “problemi tecnici” denunciati da anni. Il coordinatore della rete per il disarmo, Vignarca, chiede giustamente che “Renzi e Pinotti facciano chiarezza” su questo punto. Ogni euroContinua a leggere “Gli Usa bloccano gli F-35, Taglia le ali alle armi: “Il programma sia cancellato””

F35: Napolitano avverte sul furore antimilitarista

Il capo dello Stato è anche presidente del Consiglio supremo di difesa, potremmo dire che fa il suo mestiere. Per fortuna il popolo italiano, nonostante il tentativo del duce di impartirgli un’educazione bellicista, militarista davvero non è mai stato e se il governo rinunciasse in tutto o in parte all’enorme spesa per gli F-35 èContinua a leggere “F35: Napolitano avverte sul furore antimilitarista”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti