Tregua tradita o tregua mai esistita? Sulla Libia troppi giochi sporchi

Leggerete in questo articolo che l’inviato dell’Onu in Libia, Ghassan Salamé, ha dichiarato: “è necessario isolare il petrolio dalla politica”. Figurarsi, da che mondo è mondo nel Medio Oriente il petrolio è la politica. In Libia poi…fatto sta che – apprendiamo da Remondino – la tregua “sta già evaporando: attacchi nel Sud di Tripoli e laContinua a leggere “Tregua tradita o tregua mai esistita? Sulla Libia troppi giochi sporchi”

Se gli iraniani chiudono lo Stretto di Hormuz

In troppi danno ancora un’occhiata distratta o quasi annoiata ai focolai di guerra nel Medio Oriente, dal pugno di ferro di Netanyahu sui territori occupati e in via di annessione alla tensione sempre più minacciosa tra Iran e Arabia Saudita, dalle prepotenze turche sui Curdi al riaffacciarsi di tensioni pseudo religiose in Libano fino allaContinua a leggere “Se gli iraniani chiudono lo Stretto di Hormuz”

I falsi nemici della povertà

***di Livio Zanotti, 19 febbraio 2019 – Un confronto ad alto rischio deciderà il prossimo 23 febbraio l’immediato destino del popolo venezuelano. Per quella data ormai vicinissima, il fronte delle opposizioni e il suo leader Juan Guaidó, autoproclamatosi capo provvisorio dello stato con l’attivo sostegno degli Stati Uniti, il riconoscimento della maggioranza dei paesi latinoamericaniContinua a leggere “I falsi nemici della povertà”

Italia-Libia lette dalla Russia

Grazie al prezioso lavoro di ricerca dell’amico Ennio Remondino e dei suoi ottimi collaboratori, ritorniamo, dopo la pausa estiva, a proporvi interessanti punti di vista sulle crisi internazionali che turbano o minacciano la pace e il fragile equilibrio nel mondo (nandocan)   ***da Remocontro, 5 settembre 2018 – Provare a leggere le cose di nostro direttoContinua a leggere “Italia-Libia lette dalla Russia”

La “desesperanza” del Venezuela

Può un Paese così ricco di petrolio precipitare in una crisi come questa? Già alla fine del secolo scorso due economisti di Harvard, Jeffrey D. Sachs e Andrew M.Warner, studiando lo sviluppo di 97 paesi nell’arco di due decenni 1971-1989, avevano rilevato che “il fallimento economico era fortemente correlato alla presenza di ricchezze naturali. In lineaContinua a leggere “La “desesperanza” del Venezuela”

Pensioni:parole in libertà. I Tg di mercoledì 20 aprile

Sarà perché, come scrive Baldazzi, il pubblico televisivo è sempre più attempato, fatto sta che da settimane nei talk show, dove le parole in libertà si sprecano,  non si parla d’altro. E che i nati negli anni ottanta riceveranno una magra pensione, lo dica o non lo dica Boeri, è già un’amara certezza per tutti,Continua a leggere “Pensioni:parole in libertà. I Tg di mercoledì 20 aprile”

Le vittime, l’Italia e l’Europa. I Tg di lunedì 18 aprile 2016

***Baldazzi è contento perché “i toni catastrofisti adottati da una parte dell’informazione che nella primavera 2015 annunciavano il “pericolo invasione” sono, ad un anno di distanza, sostanzialmente scomparsi. Il che non è male”. Oppure sono scomparsi perché quei toni catastrofisti sembrano avere già avuto risposta nella chiusura degli Stati europei nei confronti dei migranti, il che è decisamente male (nandocan).Continua a leggere “Le vittime, l’Italia e l’Europa. I Tg di lunedì 18 aprile 2016”

Le “sentenze” di Renzi. I Tg di lunedì 4 aprile

 “I titoloni sugli attacchi di Renzi alla Magistratura non hanno un reale appiglio, ma così va il mondo”, commenta i tg di serata Baldazzi. Non i titoloni, ma gli attacchi di Renzi, mi permetto, caro Alberto, di obbiettare, visto e considerato che se i processi “non vanno a sentenza”, come abbiamo sentito ieri sera urlareContinua a leggere “Le “sentenze” di Renzi. I Tg di lunedì 4 aprile”

A me m’hanno rovinato le borse. I giornali del 21 gennaio

 Corradino Mineo si chiede, come tanti, se si possa uscire da una crisi che pare essere senza sbocco. Certo che si può, ma non con la “mano invisibile” dei mercati  o qualche aggiustamento superficiale da parte della politica. Quelle che lui definisce “risposte a croce”, secondo me, si possono riassumere in una sola: o “unaContinua a leggere “A me m’hanno rovinato le borse. I giornali del 21 gennaio”

Non “dirottate” il referendum. Con i tg di mercoledì 20 gennaio

 “Grande spazio, prima e dopo, su tutti i Tg – annota Baldazzi – al discorso “storico” del premier; analogo spazio, sui Tg Mediaset, alla risposta di Berlusconi”. Nessuno spazio (naturalmente?) al Coordinamento per la democrazia costituzionale e ai  giuristi ed ex magistrati della Corte che  approfondiscono il merito del provvedimento con argomenti difficilmente confutabili. E’ solo unContinua a leggere “Non “dirottate” il referendum. Con i tg di mercoledì 20 gennaio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti