Vai alla barra degli strumenti

Nel partito dell’avventura?

Roma, 14 febbraio 2017 – Alla direzione Pd di ieri Dario Franceschini non è intervenuto, ma parlando coi giornalisti è riuscito come nessun altro a riassumere in due sole frasi il passaggio decisivo a cui il suo partito si trova di fronte. “Se va via dal Pd un ex segretario – ha detto – è un problemaContinua a leggere “Nel partito dell’avventura?”

Outing PD

***da Massimo Marnetto, 22 febbraio 2015 – Il messaggio di Renzi alla Confindustria è chiaro. Ora un lavoratore lo potete ricattare, perché è licenziabile. Lo potete umiliare, perché è obbligato a svolgere mansioni inferiori. Anzi, se volete dare una bella  lezione a tutto il personale in caso di rivendicazioni di gruppo, potete pure procedere aContinua a leggere “Outing PD”

Berlusconi, il democratico. Caffè 8 febbraio

Il mondo alla rovescia. Non certo perché Berlusconi denuncia la “deriva autoritaria” del Pd. Questa è soltanto l’ultima delle sue “capriole” politiche. Ma che sia un Papa a contestare radicalmente l’attuale modello di  sviluppo capitalistico, (“economia dell’esclusione e dell’iniquità. Questa economia uccide!”), quando i maggiori partiti della cosiddetta sinistra europea e occidentale hanno rinunciato a farlo daContinua a leggere “Berlusconi, il democratico. Caffè 8 febbraio”

Il patto piange

 Roma, 30 gennaio 2015 – Ora che Matteo Renzi ha anticipato il probabile finale del giallo indicando con Mattarella l’unico candidato ufficiale del PD, che cosa non si farebbe per tener viva la suspence sull’elezione del Presidente! Renzi ha tradito? Il patto del Nazareno è stato violato? Berlusconi si vendicherà o sta solo facendo ammuina? Proverà aContinua a leggere “Il patto piange”

Pragma

Da leggere prima o dopo la spiegazione di Marco Furfaro (“perché le larghe intese di Tsipras con Anel”) (nandocan) ***da Massimo Marnetto, 28 gennaio 2015 – Da Atene arriva il gavettone gelato dell’alleanza di Syriza con il partito di destra Anel, guidato dall’antisemita, anti-migranti, anti-omosessuali, anti-laico Panos Kammenos. In un paio di giorni, siamo passatiContinua a leggere “Pragma”

L’insostenibile leggerezza della minoranza Pd. Caffè del 23

***da corradinomineo.it – Non so se Vittorio Feltri abbia visto, ieri, la foto che stamani fa bella mostra in prima pagina del Pais. Mostra Tsipras che abbraccia Iglesias (Podemos) e arringa la folla di Atene con il pugno alzato. Fatto sta che il fondo di Feltri recita: “L’alternativa al Nazareno è solo un patto Stalin”. IlContinua a leggere “L’insostenibile leggerezza della minoranza Pd. Caffè del 23”

Strappo e rattoppo. I Tg di mercoledì 21 gennaio

 ***di Alberto Baldazzi – Dal marsupio del canguro esce un quadro politico alquanto scosso. La tenuta dell’asse del Nazareno sull’Italicum è apertura per quasi tutti. Per Mentana il movimento di queste ore non sarebbe solo una ammuina, e il tono trionfante da parte di Forza Italia che compare su Rai e La7 e trabocca dalleContinua a leggere “Strappo e rattoppo. I Tg di mercoledì 21 gennaio”

Italicum nazareno. Caffè del 21

da corradinomineo.it – Scrive Repubblica: “Italicum, i ribelli Pd sfidano Renzi, si spacca Forza Italia, oggi si vota”. Per il Giornale “La maggioranza non c’è più”, ma per Berlusconi “il patto tiene e il premio di lista unirà il centro destra”. Per il Fatto è “Voto di scambio”. “Renzi non controlla più il Pd e chiedeContinua a leggere “Italicum nazareno. Caffè del 21”

Sciogliamo il Parlamento? Caffè 14 gennaio

da Corradino Mineo – Nella piazza di fronte al palazzo che un tempo fu dei Papi le televisioni hanno montato il loro trabiccolo. Oggi Napolitano lascia il Quirinale, dopo 9 anni. I giornali lo salutano. Con rancore: “Napolitano, fine dell’imbroglio”, il Giornale. O con sollievo: “Finalmente se ne va”, Libero; “Dal sovrano al popolo sovrano”,Continua a leggere “Sciogliamo il Parlamento? Caffè 14 gennaio”

Je suis Charlie

***I Tg di mercoledì 7 gennaio – La strage al centro di Parigi, con le 12 vittime e i feriti gravi nella redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo e tra i poliziotti di guardia occupa quasi integralmente le edizioni di serata, dopo aver segnato drammaticamente l’intera giornata dell’informazione, con le immagini amatoriali dei terroristi islamiciContinua a leggere “Je suis Charlie”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: