L’ombra della dittatura

“Stiamo a tanto così dal baratro ungherese”, scrive oggi Massimo Marnetto nel suo commento quotidiano. Ovviamente l’Italia non è la Turchia, dove tre ragazzi incarcerati dal regime di Erdogan “per i testi delle loro canzoni contro i corrotti e le violenze del potere” sono stati lasciati morire per un prolungato sciopero della fame. E neppureContinua a leggere “L’ombra della dittatura”

La Valle: Salvini è già sconfitto

Troppo ottimista La Valle? Forse. Qualcuno potrebbe osservare che a giudicare dai sondaggi che lo premiano e dalla brutale arroganza di tanti commenti nei social, non si tratta soltanto di Salvini e che ancora troppi italiani non sono quelli che vorremmo che fossero. Potrebbe aggiungere che ambiguità persistono nell’elettorato dei Cinque Stelle. E che seContinua a leggere “La Valle: Salvini è già sconfitto”

Guardie e ladri. I Tg di giovedì 17 dicembre

 Coletta non lo dice (e fa bene a non dirlo). Ma a me, che non sono un osservatore imparziale di telegiornali, pare che la differenziazione da lui segnalata dei tg mediaset circa la “chiusura” ai presunti diversi e sulla promozione dei valori identitari risponda perfettamente all’esigenza del Berlusconi  politico e imprenditore televisivo di mostrarsi attento al giudizioContinua a leggere “Guardie e ladri. I Tg di giovedì 17 dicembre”