Affittopoli a Roma

Con le osservazioni di Marnetto, su quello che può permettersi un commissario che non ha problemi di rielezione, credo che si possa convenire. Del resto “Mafia capitale” ci ha insegnato che a Roma si può “scoprire” molto peggio che un’affittopoli. Tuttavia ho esitato un po’ prima di pubblicare il post perché potrebbe suonare, alle orecchieContinua a leggere “Affittopoli a Roma”

Giornalisti, la battuta sprezzante di Renzi

Al contrario di Vittorio Emiliani, sono sempre stato un sostenitore dell’Ordine dei Giornalisti, tanto che ne ho sempre sentito la mancanza. Anche quando, una ventina di anni fa, facevo parte del Consiglio nazionale e vi restai abbastanza a lungo per convincermi che la sua debolezza era più che altro dovuta alla cospicua presenza negli organiContinua a leggere “Giornalisti, la battuta sprezzante di Renzi”

Vittorio Roidi sull’ultimo scherzo della “Zanzara”

In occasione della presentazione del suo nuovo libro, “La fidanzata del Presidente – Sesso,politica,informazione, storia di un rapporto tempestoso”, Vittorio Roidi, già presidente della Federazione della Stampa e già segretario nazionale dell’Ordine, ha detto la sua sull’ultimo scherzo della Zanzara (la telefonata del finto Niki Vendola a Fabrizio Barca).

Giornalisti, un mestiere che deve recuperare credibilità

di Giancarlo Ghirra, 14 novembre 2013 Una crisi senza precedenti colpisce i giornalisti italiani, sempre più numerosi e sempre più disoccupati, precari, in difficoltà. Un tumultuoso processo di trasformazione ha modificato in profondità un mondo fatto sino a vent’anni fa soltanto di giornali, televisioni, radio e oggi segnato profondamente dall’avvento della rete e di nuove tecnologieContinua a leggere “Giornalisti, un mestiere che deve recuperare credibilità”

L´Ordine sfiduciato

di Romano Bartoloni, Presidente Sindacato Cronisti di Roma, 28 giugno 2013 – L´Ordine nazionale dei giornalisti e i 20 Ordini regionali hanno completato la ricostituzione dei loro organismi dopo il doppio turno elettorale di maggio. A bocce ferme, è possibile fare quattro conti sul pletorico schieramento dei quadri dirigenti e sulla bassissima partecipazione della categoria alla loro selezione.Continua a leggere “L´Ordine sfiduciato”