L’ombra della dittatura

“Stiamo a tanto così dal baratro ungherese”, scrive oggi Massimo Marnetto nel suo commento quotidiano. Ovviamente l’Italia non è la Turchia, dove tre ragazzi incarcerati dal regime di Erdogan “per i testi delle loro canzoni contro i corrotti e le violenze del potere” sono stati lasciati morire per un prolungato sciopero della fame. E neppureContinua a leggere “L’ombra della dittatura”

La patrimoniale in agguato

Roma, 3 giugno 2019 – Alla vigilia dell’arrivo di Trump nella sua città, il sindaco di Londra Sadiq Khan, in un articolo sull’”Observer”, non ha esitato a paragonare il linguaggio usato sui social dal presidente americano  e dai suoi sostenitori europei a quello dei “fascisti del ventesimo secolo”. “Viktor Orban in Ungheria, Matteo Salvini in Italia, MarineContinua a leggere “La patrimoniale in agguato”

Tra il potere e la folla

Roma, 13 ottobre 2018 – “Quella a cui stiamo assistendo è un’aggressione senza precedenti alla libertà di informazione”. Può sembrare eccessiva la dichiarazione del presidente della Federazione Nazionale della Stampa, Beppe Giulietti, nel corso di un’intervista apparsa sul “Manifesto” di mercoledì scorso.  Davvero senza precedenti? “Non tanto – precisa Giulietti –  rispetto agli attacchi specificiContinua a leggere “Tra il potere e la folla”

Europarlamento contro l’Ungheria di Orban

Vedremo come si schiererà al Consiglio europeo il presidente del consiglio Conte, ma sapremo anche se l’attribuzione che viene fatta al leader della Lega Matteo Salvini  della vera leadership del governo  rappresenta o meno una forzatura da parte dei media (nandocan) ***da remocontro, 12 settembre 2018 – Il Parlamento Ue condanna Orban. Le accuse al governo diContinua a leggere “Europarlamento contro l’Ungheria di Orban”

Renzi e la ricetta di Obama. Tra il dire e il fare.

Roma, 18 settembre 2016 – Basta col fare “la bella statuina”. La “svolta” di Bratislava. La stampa enfatizza. C’è chi applaude al coraggioso strappo con Berlino e Parigi; chi si mostra preoccupato per le conseguenze sul debito e sulla legge di stabilità; chi sospetta, con qualche fondamento, una mossa studiata per convincere gli elettori diContinua a leggere “Renzi e la ricetta di Obama. Tra il dire e il fare.”

Polonia, bavaglio di Stato. E l’Europa che fa?

Tira una brutta aria in Europa e il vento soffia dall’est, dove una buona parte degli ex paesi satelliti dell’Unione sovietica sembra avere nostalgie autoritarie. Quanto a quelli a noi più vicini, vedremo quanto si mostreranno sensibili all’appello implicito nell’Inno europeo (quello alla gioia tratto dalla nona sinfonia di Beethoven) che la radio pubblica polaccaContinua a leggere “Polonia, bavaglio di Stato. E l’Europa che fa?”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti