Le due strade dopo la crisi

E’ possibile chela pandemia del coronavirus, colpendo tutto il genere umano, generi finalmente la consapevolezza comune della necessità della costruzione di una sfera pubblica globale: di una Costituzione della Terra, che secondo la nostra proposta precostituisca, contro tutte le emergenze planetarie – non solo sanitarie ma anche ambientali, nucleari e alimentari – garanzie e istituzioni globali di garanzia dei diritti fondamentali di tutti gli esseri umani del pianeta.

Parole vane. I Tg di giovedì 28 gennaio

Di fronte alle tragedie dei bambini affogati “parole vane” sono purtroppo, oltre al balbettio falsamente umanitario delle nostre democrazie, quelle di quanti come noi denunciano invano, nel dibattito europeo, l’incapacità di affrontare e risolvere con un minimo di umanità il problema sociale e politico numero uno del momento storico  attuale. A riprova che la civiltà nonContinua a leggere “Parole vane. I Tg di giovedì 28 gennaio”

La crisi non c’è più? I Tg di 28 ottobre

  ***di Luca Baldazzi – A volte “crederci” e’ importante. I confortanti dati Istat sulla fiducia di imprese e consumatori tornata a livelli pre-crisi sono apertura per i Tg Rai, Tg5 e Tg La7. Gli interventi in merito del Presidente della Repubblica Mattarella e del presidente del Consiglio Renzi, nel giorno della prima visita ufficialeContinua a leggere “La crisi non c’è più? I Tg di 28 ottobre”

Nel mondo un suicidio ogni 40”: tre su quattro in paesi a medio-basso reddito

In occasione della Giornata mondiale, l’Organizzazione mondiale della Sanità ha diffuso il suo primo rapporto sul suicidio nel mondo, dal quale apprendiamo che il fenomeno non incide più maggiormente nei paesi più industrializzati, ma in quelli dell’Est Europa, Cina e India. Forse nei paesi ricchi è oggi più facile prevenire e curare la depressione. SecondoContinua a leggere “Nel mondo un suicidio ogni 40”: tre su quattro in paesi a medio-basso reddito”

Violenza, “epidemia” che colpisce oltre una donna su 3 nel mondo

I dati dell’Osservatorio Onda: in Italia 6,7 milioni di vittime. La violenza è la seconda causa di morte per le donne in attesa, Le nuove linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità ROMA, 3 luglio 2013 – Per l’Organizzazione mondiale della sanità la violenza sulle donne è “un problema di dimensioni epidemiche”, che richiede l’impegno diContinua a leggere “Violenza, “epidemia” che colpisce oltre una donna su 3 nel mondo”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti