Vai alla barra degli strumenti

La casalinga, il referendum e il Premio Nobel

Roma, 19 ottobre 2016 – Il referendum della “casalinga di Voghera” sarà su Renzi e il suo governo, non sulla riforma costituzionale.  Su questo non ci piove. Ovviamente le casalinghe non c’entrano e tanto meno Voghera, ma a convincere milioni di elettori indecisi non saranno gli argomenti pro o contro i complicati articoli della legge Boschi-Renzi. Sarà invece ilContinua a leggere “La casalinga, il referendum e il Premio Nobel”

Le volpi finiscono in pellicceria? Caffè del 22 settembre

Confesso che oggi avevo davvero poca voglia di scrivere sul blog. Perché sta succedendo di tutto ma è come se non succedesse niente. Nel mondo, in Medio oriente in particolare, le carneficine si succedono alle finte tregue. La crisi economica e finanziaria ristagna in uno sfilacciamento senza fine. Quella umanitaria dei migranti continua a nonContinua a leggere “Le volpi finiscono in pellicceria? Caffè del 22 settembre”

Torna l’Italia del Sì. Votiamo No. Caffè del 3 maggio

Oggi vi lascio soli con Corradino Mineo. Il fatto è che sono troppo impegnato nel trasferirmi dal mio vecchio computer al nuovo (per me) sistema operativo di Apple. Dopo trent’anni di windows ho voluto imbarcarmi in questa avventura con un all in one che spero mi dia, dopo la fatica dell’apprendimento, maggiori soddisfazioni. Per qualche giornoContinua a leggere “Torna l’Italia del Sì. Votiamo No. Caffè del 3 maggio”

Referendum 17 Aprile. Andate al mare ma prima andate a votare

Anch’io voterò sì come Lucio Giordano, anche se sono un po’ meno ottimista di lui sul raggiungimento del quorum. Voterò sì non per fare un dispetto al premier Renzi o all’ex Presidente Napolitano, anche se lo meriterebbero, dopo aver incoraggiato l’astensione dichiarando inutile andare alle urne per un referendun promosso da nove consigli regionali. VoteròContinua a leggere “Referendum 17 Aprile. Andate al mare ma prima andate a votare”

Sequestro Abu Omar: Italia colpevole per abuso del segreto di Stato

La Corte europea dei diritti umani ha condannato l’Italia per il rapimento e la detenzione illegale dell’ex imam Abu Omar. Le autorità italiane erano a conoscenza che Abu Omar era stato vittima, nell’agosto di dieci anni fa, di un’operazione di “extraordinary rendition” ( in realtà si è trattato di un vero sequestro di persona) daContinua a leggere “Sequestro Abu Omar: Italia colpevole per abuso del segreto di Stato”

Strage di Ustica: spetta ai familiari il pagamento delle spese? Che vergogna…

All’appassionata reazione del cronista che per più di vent’anni ha seguito le trame oscure di una vergognosa vicenda processuale, aggiungo il commento eloquente di Vincenzo Fallica, l’avvocato che ha assistito i familiari delle 18 vittime in tutti i gradi di giudizio: “Si vuole depistare perfino il depistaggio che ha determinato la inutile e sterile perditaContinua a leggere “Strage di Ustica: spetta ai familiari il pagamento delle spese? Che vergogna…”

Ancora B? Stento a crederci. Caffè del 12 marzo

Mineo oggi torna a invitare la sinistra del PD a “ritrovarsi e dar battaglia”. Poi però sembra prendersela con Civati e perfino col suo “amico Vincenzo Vita” e Fratoianni che, a differenza di lui, chiedono che il vertice RAI non sia scelto dal governo. “In alto la bandiera! – ironizza – e poi?”. Io credo cheContinua a leggere “Ancora B? Stento a crederci. Caffè del 12 marzo”

Missione compiuta. I Tg di mercoledì 14 gennaio

di Alberto Baldazzi – Inevitabili scalette fotocopia per i Tg di serata che propongono le cronache dell’ultimo giorno di Napolitano al Colle, con i saluti allo staff e il ritorno “a casa”, nel Rione Monti, a poche centinaia di metri dal Quirinale. Tutte le testate propongono l’affresco del “gentiluomo d’altri tempi” (Tg2) che saluta ilContinua a leggere “Missione compiuta. I Tg di mercoledì 14 gennaio”

Sciogliamo il Parlamento? Caffè 14 gennaio

da Corradino Mineo – Nella piazza di fronte al palazzo che un tempo fu dei Papi le televisioni hanno montato il loro trabiccolo. Oggi Napolitano lascia il Quirinale, dopo 9 anni. I giornali lo salutano. Con rancore: “Napolitano, fine dell’imbroglio”, il Giornale. O con sollievo: “Finalmente se ne va”, Libero; “Dal sovrano al popolo sovrano”,Continua a leggere “Sciogliamo il Parlamento? Caffè 14 gennaio”

Also sprach Napolitano. I Tg di martedì 13 gennaio

  ***di Alberto Baldazzi– Tg2 dedica il primo titolo, ma anche lunghi minuti a inizio edizione, al saluto informale del Presidente, affidato ad un dialogo in Piazza del Quirinale con una bambina che gli chiede se è contento di tornare a casa. Anche le altre testate riportano questo simpatico scambio, in cui Napolitano ammette diContinua a leggere “Also sprach Napolitano. I Tg di martedì 13 gennaio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: