Autostrade, guadagno privato e interesse pubblico

Sproporzione nella concessione delle autostrade all’ASPI tra la tutela del guadagno privato e quella dell’interesse pubblico. Un emendamento Prodi alla legge di Berlusconi smontato da Salvini. Ogni imprenditore specula se non trova limite nella norma. la tutela del lucro dei privati ***di Massimo Marnetto, 11 luglio 2020 – Più si entra nelle pieghe del contrattoContinua a leggere “Autostrade, guadagno privato e interesse pubblico”

La “miopia” di Bonomi

Dal Presidente della Confindustria ci si aspettava qualche idea di rinnovamento nel mondo della produzione ma è arrivata soltanto un’avvilente lista di rimborsi, sgravi e fondi.

Aggiusta Italia

Quali investimenti per ripartire? Propone Marnetto (nandocan) ***di Massimo Marnetto, 10 aprile 2020 – Si parla già di “rilancio” dell’economia, per ripartire dopo l’emergenza con un forte piano pubblico di investimenti. Ma qui viene il punto: per fare cosa? Nuove opere è la risposta scontata, meglio se “grandi”. Invece credo che la quota maggiore dellaContinua a leggere “Aggiusta Italia”

Saviano e De Magistris, incontratevi

**da Massimo Marnetto, 7 gennaio 2017 – Fa male la lite Saviano -De Magistris per chi si batte per la legalità. E pensa che questa sia una potente cura per guarire Napoli dal suo degrado. Fa male perché entrambi i protagonisti di questa dura polemica hanno aiutato Napoli ad invertire la tendenza all’autodistruzione. Lo scrittoreContinua a leggere “Saviano e De Magistris, incontratevi”

Nel giorno di Selma. Sappiamo ancora marciare?

Sappiamo ancora marciare per i nostri diritti? Io credo di sì. Marciare sappiamo e lo abbiamo dimostrato più volte in questi anni. Contro l’abolizione dell’articolo 18 eravamo tre milioni e per un po’ siamo riusciti a impedirla. Ma quelli che non marciavano erano di più e bisognava convincerli. Come? Uscendo, come scrive Marnetto, “dalla nostra dimensioneContinua a leggere “Nel giorno di Selma. Sappiamo ancora marciare?”

Italicum

da Massimo Marnetto, 21 gennaio 2015 – La nuova legge elettorale sta modificando in maniera surrettizia l’art. 67 della Costituzione. Quello che dice “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincoli di mandato”. Infatti, se passa l’Italicum, i capilista saranno nominati dai partiti e quindi per essere candidati oContinua a leggere “Italicum”

Scuse

da Massimo Marnetto, 18 gennaio 2015 – Greta Ramelli e Vanessa Marzullo si sono scusate per la loro imprudenza e per tutti i problemi causati per la loro liberazione. Scuse apprezzabili, affinché la loro storia serva ad evitare ad altri la cooperazione fai da te e li spinga invece verso organizzazioni consolidate e affidabili. Ma dettoContinua a leggere “Scuse”

Cofferati

“Auspico che Renzi chiami Cofferati e auspico una direzione del Pd per affrontare al più presto la vicenda ligure” ha detto Fassina. Non credo che il segretario lo farà, altrimenti l’avrebbe già fatto. Al contrario, i suoi fan si sono già scatenati nella gara a chi chiede anche le dimissioni da parlamentare europeo. Del resto,Continua a leggere “Cofferati”

Bentornato Charlie Hebdo, ma non lo comprerò

da Massimo Marnetto, 14 gennaio 2015 – Ridere del potere è un sano gesto politico e indice di salute di una democrazia. Ridere della religiosità degli altri è una pesante mancanza di rispetto. Sto con la satira che colpisce gli eccessi di potere delle religioni. Non mi piace – peggio, non mi fa ridere –Continua a leggere “Bentornato Charlie Hebdo, ma non lo comprerò”

Primarie sì ma regolate

***da Massimo Marnetto, 13 gennaio 2015 – Le accuse di Cofferati di primarie taroccate a Genova seguono quelle clamorose di Napoli e di altre città. Ma nessuno ha mosso un dito nel PD per regolarle, mentre invece c’è già chi chiede la loro soppressione.  C’è da pensare male rispetto alla trascuratezza che ha avvolto questaContinua a leggere “Primarie sì ma regolate”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti