Sconsacrare la sofferenza

Primo sì del Comitato Etico per l’accesso legale al suicidio assistito per Mario, il nome di fantasia dietro al quale c’è il tetraplegico da anni trafitto da un incessante dolore che i medicinali non riescono ad alleviare. L’uomo è talmente stanco di soffrire, che considera la morte un sollievo. Avrebbe potuto metter fine alle sueContinua a leggere “Sconsacrare la sofferenza”