La vittoria di Daphne (03:21)

Roma, 18 dicembre 2019 -Una settimana fa, nella sede romana della federazione della stampa, Articolo 21 ha consegnato il premio per la libertà di informazione a Manuel Delia, collega ed amico di Daphne Caruana Galizia, la giornalista uccisa con un’autobomba il 16 ottobre 2017. Anche Manuel è stato minacciato di morte per avere contribuito aContinua a leggere “La vittoria di Daphne (03:21)”

Uccisa Daphne, la più famosa giornalista investigativa maltese. Si occupava di corruzione

 VERITA’ anche per Daphne, come per Giulio Regeni, Ilaria Alpi e tanti altri colleghi assassinati dal potere per avere osato indagarne e raccontarne i misfatti (nandocan) ***di Pino Scaccia, 16 ottobre 2017* – Metteva proprio paura se per ucciderla hanno imbottito di tritolo la sua piccola auto, come fanno i terroristi (o i mafiosi) con iContinua a leggere “Uccisa Daphne, la più famosa giornalista investigativa maltese. Si occupava di corruzione”

L’Europa, i profughi e il 2101. I Tg di giovedì 12 novembre

Mentre il PD appare scosso dallo scandalo in cui affonda il governatore De Luca e in imbarazzo per una nuova accusa di tradimento del patto del nazareno rivolta da Berlusconi a Renzi nello studio di Vespa, il segretario premier moltiplica le ostentazioni di un ottimismo che appare sempre più di maniera (nandocan). ***di Lorenzo Coletta –Continua a leggere “L’Europa, i profughi e il 2101. I Tg di giovedì 12 novembre”

Corruzione per induzione? I Tg di mercoledì 11 novembre

Se le testate mediaset tacciono per abitudine sulle dichiarazioni del presidente Mattarella, la cui elezione ha posto fine al patto del nazareno, qualcuno potrebbe sospettare che il proprietario editore abbia diramato una circolare in proposito. (nandocan)  ***di Luca Baldazzi – L’ inchiesta che coinvolge il Presidente della Regione Campania De Luca, accusato di un reatoContinua a leggere “Corruzione per induzione? I Tg di mercoledì 11 novembre”

Vertice di Malta. Migranti, “due miliardi per scaricare sull’Africa la crisi”

Le ong e le associazioni di tutto il mondo protestano per il summit. L’accusa per l’Ue è quella di voler esternalizzare le frontiere e di sedersi al tavolo con alcuni dittatori africani. Arci: “Rafforzare i rimpatri in cambio di aiuti allo sviluppo”. Msf: “Si parla solo di repressione e non di vie legali”. Zerai: “LeContinua a leggere “Vertice di Malta. Migranti, “due miliardi per scaricare sull’Africa la crisi””

Quando la realtà supera gli slogan. I Tg di lunedì 20 aprile

 ***di Alberto Baldazzi – I più di 900 morti del barcone affondato sabato notte monopolizzano da ieri l’informazione anche televisiva. Questa sera almeno due terzi di tutte le edizioni sono occupati dalle immagini delle diverse sciagure delle ultime ore, compresa quella a pochi metri dall’isola di Rodi. Ma se questo e per certi versi scontato,Continua a leggere “Quando la realtà supera gli slogan. I Tg di lunedì 20 aprile”

Testimoni: “Gli scafisti ridevano mentre il barcone con 500 migranti affondava”

Da Maurizio Molinari per il Redattore sociale questa testimonianza agghiacciante dei sopravvissuti al naufragio della scorsa settimana a 300 miglia da Malta. “Hanno speronato la nave perché abbiamo rifiutato di trasferirci su una più piccola”. Erano partiti da Gaza pagando con i soldi ricevuti per la ricostruzione delle loro case. A bordo c’erano almeno 100Continua a leggere “Testimoni: “Gli scafisti ridevano mentre il barcone con 500 migranti affondava””

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti