La RAI in attesa della solita lottizzazione

***da articolo21, 19 ottobre 2018 – 3 settimane. Zero CdA.  Da quando la Rai ha un nuovo presidente, il Consiglio di Amministrazione non si è mai riunito. Perché? Perché qualcuno ha ordinato che il primo atto deve essere il cambio di tutti i direttori delle testate e delle reti, a prescindere da qualsiasi valutazione sui risultatiContinua a leggere “La RAI in attesa della solita lottizzazione”

Gelli ha sempre voluto conquistare la Rai e distruggere il servizio pubblico

Complimenti all’amica Barbara Scaramucci per questa puntuale ricostruzione storica. Avendo io vissuto quegli anni nella redazione del Tg2, ricordo come gli stessi segnarono, con la presidenza Cossiga, anche il trionfo del decisionismo craxiano. E, nella redazione lottizzata dai socialisti, la sostituzione di un grande direttore autonomo come Andrea Barbato con successori  più o meno bravi, ma certo più disponibili  allaContinua a leggere “Gelli ha sempre voluto conquistare la Rai e distruggere il servizio pubblico”

Change.org: Facciamo finalmente della RAI un servizio pubblico. No ai privatizzatori.

Roma, 23 novembre 2013 – Per decenni la RAI è stata privatizzata: metà ai partiti, l’altra metà ai pubblicitari. Gli uni e gli altri hanno cercato di farne uno strumento docile per i loro interessi. Lottizzandola i primi, riempiendola di “spazzatura” i secondi, in concorrenza con Mediaset. A dispetto delle convenzioni e dei contratti diContinua a leggere “Change.org: Facciamo finalmente della RAI un servizio pubblico. No ai privatizzatori.”