Più migranti dalla Tunisia della crisi economica che dalla Libia della guerra

***da Remocontro – 28 luglio 2020 Più migranti ora dalla Tunisia che dalla Libia, e da quelle coste sono due ore di gommone per arrivare a Lampedusa. La ministra degli interni Lamorgese a Tunisi dal presidente Saied. l’Italia chiederà all’Ue investimenti nel paese per fermare la crisi economica innescata dalla pandemia. lo stato nordafricano èContinua a leggere “Più migranti dalla Tunisia della crisi economica che dalla Libia della guerra”

Tregua tradita o tregua mai esistita? Sulla Libia troppi giochi sporchi

Leggerete in questo articolo che l’inviato dell’Onu in Libia, Ghassan Salamé, ha dichiarato: “è necessario isolare il petrolio dalla politica”. Figurarsi, da che mondo è mondo nel Medio Oriente il petrolio è la politica. In Libia poi…fatto sta che – apprendiamo da Remondino – la tregua “sta già evaporando: attacchi nel Sud di Tripoli e laContinua a leggere “Tregua tradita o tregua mai esistita? Sulla Libia troppi giochi sporchi”

Haftar che stenta in Libia torna a Washington a chiedere ‘consigli’

Intanto giunge notizia che la Cina comunista starebbe continuando a fornire missili all’Arabia Saudita, il più conservatore e reazionario dei regimi del MO di cui è anche il maggior partner commerciale. La disinvoltura degli Stati a cominciare dalle grandi potenze quando si tratta di affari è pari soltanto a quella delle mafie (nandocan)  ***di Remocontro,Continua a leggere “Haftar che stenta in Libia torna a Washington a chiedere ‘consigli’”

Libia, la guerra nascosta per ciò che preme dietro

Da Remocontro, Piero Orteca ammonisce invano un’informazione affaccendata nel gossip e una politica che naviga a vista a prendere atto di quanto ci attende dietro l’angolo della nostra imprevidenza. Mentre al governo continua la campagna elettorale e  i tweet di Salvini ironizzano ancora sul Presidente della Camera Fico per aver dichiarato il 2 giugno festaContinua a leggere “Libia, la guerra nascosta per ciò che preme dietro”

Con la benedizione del voto e di Trump, Netanyahu attacca in Siria installazioni iraniane

Contro la minacciata annessione di una parte dei territori occupati da parte di Israele con l’appoggio di Trump e la corriva tolleranza, pare di capire, di Putin, 37 ex primi ministri, ministri ed ex funzionari dell’Unione europea hanno indirizzato una lettera-appello all’Alto rappresentante Ue per gli Affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini,Continua a leggere “Con la benedizione del voto e di Trump, Netanyahu attacca in Siria installazioni iraniane”

Decreto (in)sicurezza. Democrazia sotto attacco

Padre Alex Zanotelli, per lungo tempo missionario comboniano in paesi africani e uno dei punti di riferimento del movimento no global e della rete Lilliput da lui stesso fondata, è tra quelli che hanno deciso di reagire più energicamente alla xenofobia montante in Italia, la stessa che ha portato all’approvazione parlamentare del Decreto Sicurezza.  LoContinua a leggere “Decreto (in)sicurezza. Democrazia sotto attacco”

Italia-Libia lette dalla Russia

Grazie al prezioso lavoro di ricerca dell’amico Ennio Remondino e dei suoi ottimi collaboratori, ritorniamo, dopo la pausa estiva, a proporvi interessanti punti di vista sulle crisi internazionali che turbano o minacciano la pace e il fragile equilibrio nel mondo (nandocan)   ***da Remocontro, 5 settembre 2018 – Provare a leggere le cose di nostro direttoContinua a leggere “Italia-Libia lette dalla Russia”

Migranti all’asta come schiavi in Libia -IL VIDEO CNN-

“Un oltraggio alla coscienza dell’umanità”, dichiara l’Alto Commissario dell’ONU, accusando l’Unione europea e gli stati membri di non aver fatto niente per impedire gli abusi. Per la verità qualcosa è stato fatto, pagando la guardia costiera libica, dove i trafficanti sono di casa, per fermare la fuga dei migranti. Costringendo di fatto le Ong aContinua a leggere “Migranti all’asta come schiavi in Libia -IL VIDEO CNN-“

MsF accusa: «L’Europa finanzia gli abusi commessi in Libia»

A chi credere? Alle dure accuse di Medici Senza Frontiere o alle rassicurazioni del nostro Governo? Anche perché il commento di Gentiloni, così come riportato dalla stampa, tanto rassicurante non è. Lui dice che l’allarme umanitario non solo lo condivide ma è uno dei loro ” impegni maggiori da molto tempo” e si augura “cheContinua a leggere “MsF accusa: «L’Europa finanzia gli abusi commessi in Libia»”

Quelli che in Libia rapinano la vita dei migranti

In questo piccolo saggio di Alessandro Fioroni, pubblicato stamani su Remocontro di Ennio Remondino, un quadro sintetico ma chiaro ed esauriente della complicatissima situazione politico militare in Libia. Quanto basta per rendersi conto non solo della follia compiuta con la guerra “al buio”  di sei anni fa per la deposizione di Gheddafi, ma della enormeContinua a leggere “Quelli che in Libia rapinano la vita dei migranti”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti