Renzi e i suoi cari

Roma, 5 marzo 2017 – “Mai preso soldi, è un evidente caso di abuso di cognome”, così sì è difeso, davanti ai pm di Roma, Tiziano Renzi, indagato per traffico di influenze nell’inchiesta sugli appalti Consip. Abuso da parte di chi? Già, perché potrebbe essere stato lui, babbo Renzi, ad abusare dell’ “altissima posizione” del figlio,Continua a leggere “Renzi e i suoi cari”

Mafia e corruzione, il patto seriale che strozza l’Italia

***di Pier Camillo Davigo, 20 febbraio 2017* – Nella mia attività di magistrato, ormai quasi quarantennale, mi sono dovuto occupare a lungo di corruzione e di criminalità organizzata; e me ne occupo ancora oggi, sia pure come giudice di legittimità. Ho avuto modo, quindi, di esaminare da vicino e nel lungo periodo fatti e protagonistiContinua a leggere “Mafia e corruzione, il patto seriale che strozza l’Italia”

Nascono i Comitati per la Costituzione (video 12’43”)

R0ma, 21 gennaio 2017 – Hanno difeso la Costituzione, ora è il momento di attuarla, a cominciare dalla nuova legge elettorale. Non si scioglieranno gli oltre settecento comitati per il NO al recente referendum sulla riforma Costituzionale, che erano rappresentati oggi all’assemblea nazionale convocata a Roma dal presidente professor Alessandro Pace e dal segretario DomenicoContinua a leggere “Nascono i Comitati per la Costituzione (video 12’43”)”

Democrazia partecipata

Roma, 7 gennaio 2017 – Sfiducia crescente nei partiti, a cominciare da quelli al governo. Ritorno inatteso della partecipazione politica. Il 19° Rapporto “Gli Italiani e lo Stato”, curato da Demos per Repubblica, conferma l’apparente paradosso del referendum del 4 dicembre. Gli italiani amano la Costituzione, per tanti aspetti ancora inattuata. Sono anche disposti a cambiarla, superandoContinua a leggere “Democrazia partecipata”

Fratelli d’Italia

***di Tomaso Montanari, 5 dicembre 2016* L’Italia s’è desta. Ha vinto la Costituzione. Ha perso il plebiscito. Ha vinto il popolo. Ha perso il populismo cinico. Ha vinto la sovranità del popolo. Ha perso il dogma per cui non ci sarebbe alternativa. Ha vinto la voglia di continuare a contare. Di continuare a votare. HaContinua a leggere “Fratelli d’Italia”

La retorica del catastrofismo e la campagna dell’odio

A me pare che la riflessione di Nadia Urbinati, presidente di Libertà e Giustizia, chiami in causa soprattutto i media e, anche individualmente, i giornalisti che vi lavorano. Ai quali in primissimo luogo va attribuita la responsabilità di evitare, con un’informazione puntuale, completa, pacata e obiettiva sul merito della nuova normativa, sia la retorica delContinua a leggere “La retorica del catastrofismo e la campagna dell’odio”

La campana di Bernie Sanders suona anche per noi

“La rivoluzione Trump” sta portando alle urne l’america che non votava. Cittadini che non hanno mai creduto nella politica, non si sono mai sentiti rappresentati, sono accorsi in massa alle primarie del Supermartedì, esaltati da uno showman che gli promette “Vi farò grandi di nuovo”. Leggendo parole come queste di Federico Rampini, sulla Repubblica dell’altroContinua a leggere “La campana di Bernie Sanders suona anche per noi”