L’odio non è un’opinione

Raimundo Panikkar parlava in proposito di un doppio metro per giudicare se stessi e gli altri. Giudichiamo gli altri dall’esterno, attribuendo le loro azioni al loro particolare gruppo, cultura o religione, mentre giudichiamo noi stessi non da ciò che facciamo ma da ciò che presumiamo di essere. Per esempio, chiediamoci: coloro che parlano della dignità delContinua a leggere “L’odio non è un’opinione”

Maria Gianniti: Giulio era nel mirino del governo, l’intelligence lo conosceva”

“Listiamo a lutto i nostri siti, i nostri profili Facebook e Twitter, dedichiamo a Giulio, e non solo oggi, l’apertura e chiediamo a voce alta alle autorità egiziane con un’azione virale attraverso mail, web e social, verità e giustizia per #Giulio Regeni”. Nandocan accoglie l’invito di articolo 21 “per darci la speranza – come èContinua a leggere “Maria Gianniti: Giulio era nel mirino del governo, l’intelligence lo conosceva””

Charlie Hebdo, e la satira che potrebbe essere evitata

Se un Dio esistesse, non credo che potrebbe essere turbato da una caricatura e neppure da una bestemmia. Ma chi crede all’amore del prossimo o anche soltanto alla pace come a  valori da custodire e rispettare per il bene dell’umanità non può identificarsi (Je suis Charlie) con quanti di fatto li ostacolano, sia pure in nome diContinua a leggere “Charlie Hebdo, e la satira che potrebbe essere evitata”

Giornali messi alla berlina, il segretario generale della Fnsi solidale con i colleghi.

Il segretario generale Raffaele Lorusso replica all’infelice sortita del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha stilato alla Leopolda il suo indice dei giornali scomodi. “Politici e governanti devono farsene una ragione: chi tenta di asservire o di ridurre al silenzio la libera stampa perde soltanto il proprio tempo”. La solidarietà della Fnsi ai colleghiContinua a leggere “Giornali messi alla berlina, il segretario generale della Fnsi solidale con i colleghi.”

Al Festival del Giornalismo 2015 a Perugia la libertà d’espressione al centro del dibattito

***da LSDI, 15 aprile 2015 – Oltre 200 eventi con incontri-dibattito, interviste, presentazioni di libri, workshop e serate teatrali – 600 speaker da 34 paesi diversi, il tutto a ingresso libero. Questi i numeri del Festival Internzionale del giornalismo di Perugia Edizione 2015. I temi su cui si discute sono moltissiimi: le difficoltà dell’editoria, leContinua a leggere “Al Festival del Giornalismo 2015 a Perugia la libertà d’espressione al centro del dibattito”

La “Ley Mordaza”, una riforma di legge per mettere a tacere la Spagna

Se prese isolatamente, la nuova legge bavaglio spagnola e il “Patriot act” alla francese di cui riferiscono per articolo 21 Matteo Giulietti (vedi di seguito) e Antonio Di Bella, potrebbero anche apparire come normali misure antiterrorismo, in parte giustificate dagli attentati recenti. Anche le nuove normative su diffamazione e intercettazioni che il governo Renzi intende fare approvareContinua a leggere “La “Ley Mordaza”, una riforma di legge per mettere a tacere la Spagna”

Informazione, nasce il Forum permanente

Questa di rendere permanente il Forum mi pare un’ottima idea, soprattutto se varrà anche come strumento per sollecitare e favorire nelle grandi e piccole testate la solidarietà dei colleghi, troppo spesso oggi negata, a quanti vengono discriminati e isolati per non aver rinunciato ai doveri dell’autonomia e dell’etica professionale (nandocan). ****da articolo 21, 16 dicembreContinua a leggere “Informazione, nasce il Forum permanente”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti