Appuntamento a sinistra

Non è spazioso come il Brancaccio il teatro Ghione di Roma né così affollato come quello che in  una bella giornata di primavera dell’anno scorso accoglieva le speranze di rinnovamento della sinistra italiana con “un’alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza”. Ma la sconfitta di “Liberi e Uguali” alle elezioni del  4 marzo non haContinua a leggere “Appuntamento a sinistra”

Salvinik

Roma, 29 maggio 2018 – Che Salvini non avrebbe rinunciato alla sua parte di “duro” lo sapevamo e potevamo comunque immaginarlo. Dal Presidente Mattarella  ci aspettavamo invece che una legittima difesa delle sue prerogative costituzionali non arrivasse fino a rischiare uno scioglimento delle Camere subito dopo la formazione di una maggioranza parlamentare. Tanto più inContinua a leggere “Salvinik”

Fare un partito per fare società (o viceversa)

Roma, 27 marzo 2018 – Lo dico senza ironia. Come siamo bravi noi di sinistra a fare, dopo l’ennesima batosta elettorale, analisi rigorose, impietose, ben scritte, praticamente perfette. Leggete  questa di Arturo Scotto,  parlamentare ex DS passato in seguito attraverso varie formazioni politiche della sinistra radicale fino a MdP e alla bocciatura elettorale del 4Continua a leggere “Fare un partito per fare società (o viceversa)”

Il Pd a Di Maio: avete vinto, arrangiatevi

Roma, 7 marzo 2018 – Avete vinto, ora arrangiatevi. Il Pd insiste nella sua chiusura autoreferenziale perché ormai la gran parte (renziana) degli iscritti, come forse anche degli elettori, rimasti nel partito si è convinta di rappresentare l’unica soluzione possibile ai problemi del Paese. Dunque la  direzione di lunedì deciderà che, anche con Renzi dimissionario,Continua a leggere “Il Pd a Di Maio: avete vinto, arrangiatevi”

La Valle: la mia dichiarazione di voto

Con piacere ho letto questa dichiarazione di voto di Raniero La Valle per Liberi e Uguali. Ne condivido la premessa e la motivazione di fondo, che implicitamente invita a superare anche quelle divergenze all’interno della lista, tra MdP e Sinistra Italiana e Possibile, sulle quali sono impegnati oggi a speculare i nostalgici del “nazareno”. (nandocan).  ***diContinua a leggere “La Valle: la mia dichiarazione di voto”

L’equivoco Renzi

Roma, 27 gennaio 2018  – “Notte tra urla e pianti in cui si è sfiorata la scissione: nasce il PdR di Renzi”. Questo, stamani, il titolo de La Stampa. In fondo non mi dispiace che l’equivoco di Matteo Renzi leader di sinistra, equivoco in cui non sono mai caduto fin dagli inizi della sua resistibile ascesaContinua a leggere “L’equivoco Renzi”

Democrazia forzata

Roma, 18 gennaio 2018 – Una regola che ogni giornalista dovrebbe tenere a mente è che non sono mai le domande “cattive” quelle che mettono in imbarazzo l’intervistato, ma le domande che l’interlocutore non si aspetta, alle quali non si è preparato. Meglio ancora se non le attende neppure il pubblico, che avrebbe finalmente occasioneContinua a leggere “Democrazia forzata”

Tutte e tutti

Io ho già accolto l’invito, anche perché – lo sa chi mi ha seguito finora su questo blog – non aspettavo altro, fin dal tempo in cui mi illudevo di ottenerlo dal Pd. Oggi non mi illudo più, ma ci riprovo ugualmente. A tutte e tutti buon 2018 (nandocan) ***di Pippo Civati, 29 dicembre 2017Continua a leggere “Tutte e tutti”

Una domenica di sinistra (1’44”)

 Roma, 3 dicembre 2017. Puntuale, puntualissimo alle dieci meno cinque di questa mattina sono all’Atlantico Live, in via dell’Oceano Atlantico 271, per la grande assemblea nazionale che sta per dare il via alla costruzione di “una nuova proposta” di sinistra alternativa al Pd di Renzi. In coda, sotto una pioggerella fredda, con centinaia diContinua a leggere “Una domenica di sinistra (1’44”)”