Leopolda

***di Massimo Marnetto, 21 ottobre 2019 – Da rottamatore di piddini, a riciclatore di berlusconiani. E’ questa la parabola di Renzi, l’ex-Dem che cercava i voti a destra e finalmente può attirarli alla luce del sole, senza più contorsionismi nazareni. Dalla Leopolda si rivolge a chi non sopporta gli eccessi di Salvini, ma sono gliContinua a leggere “Leopolda”

Renzi via dal PD. Un bene per tutti o un regalo a Salvini?

Roma, 18 settembre 2019 – “Ha voluto trovare il modo per stare al tavolo”, così Pier Luigi Bersani ha commentato ieri l’uscita di Renzi dal PD. E sono in tanti a pensare, a proposito di quel tavolo, che Matteo sia pronto a segarne una gamba appena il gioco lo avrà stancato e a farlo cadere colContinua a leggere “Renzi via dal PD. Un bene per tutti o un regalo a Salvini?”

Giornali messi alla berlina, il segretario generale della Fnsi solidale con i colleghi.

Il segretario generale Raffaele Lorusso replica all’infelice sortita del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha stilato alla Leopolda il suo indice dei giornali scomodi. “Politici e governanti devono farsene una ragione: chi tenta di asservire o di ridurre al silenzio la libera stampa perde soltanto il proprio tempo”. La solidarietà della Fnsi ai colleghiContinua a leggere “Giornali messi alla berlina, il segretario generale della Fnsi solidale con i colleghi.”

Leopolda, alla faccia di quei barbosi che ci stanno sempre a criticare…

Brava Sabrina, perfetta imitazione, la tua ironia mi piace, facciamoci due risate anche noi. Peccato che quel tipo che strilla dal palco della Leopolda sia anche il presidente del consiglio e il capo della maggioranza che ci governa. L’altro, quello che “mette alla gogna i giornalisti dal suo blog”, per quanto da riprovare per la medesima intolleranza, Continua a leggere “Leopolda, alla faccia di quei barbosi che ci stanno sempre a criticare…”

Tanto peggio,tanto meglio. I Tg di venerdì 11 novembre

“Immancabile”, “ineluttabile”, capita spesso di imbattersi sull’osservatorio tg in questi aggettivi, con riferimento a “servizi” (nel senso letterale del termine) agli “editori di riferimento”. Oggi per la “leopoldeide” , giorni fa per la rituale presentazione dei libri di Vespa e così via. L’uso della parola è probabilmente ironico, ma qualche volta non sarebbe male parlare chiaroContinua a leggere “Tanto peggio,tanto meglio. I Tg di venerdì 11 novembre”

Senza l’articolo 18 nel mondo dell’informazione si sarebbero consumate ancora più ingiustizie e discriminazioni

Credo che la divisione della sinistra sarebbe oggi meno evidente se il segretario del PD non avesse preso così clamorosamente le distanze da una manifestazione nazionale del più grande sindacato dei lavoratori (e viceversa, naturalmente). Non c’è da rallegrarsene. Quanto a me, sono cresciuto in un’altra Firenze dove quasi nessuno sapeva di una stazione abbandonataContinua a leggere “Senza l’articolo 18 nel mondo dell’informazione si sarebbero consumate ancora più ingiustizie e discriminazioni”

Osservatorio tg – Venti di pace in Forza Italia?

I Tg di lunedì 28 ottobre –  La pensa così Tg 4, che apre sull’appianamento di tutte le increspature in casa Berlusconi.  Anche Studio Aperto e, soprattutto, Tg5 sciolgono peana alle dichiarazioni di Alfano che ribadisce la leadership di Berlusconi, accetta il cambio di nome e nega raccolte di firme tra i “governativi”.  Una volta tantoContinua a leggere “Osservatorio tg – Venti di pace in Forza Italia?”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti