Conversione

***di Massimo Marnetto, 12 maggio 2020 – Il Movimento che aveva proclamato la fine della differenza tra destra e sinistra, ora si sta spaccando tra la parte destra e sinistra. Gli appartenenti alla prima, con Di Maio, non vogliono regolarizzare braccianti e badanti per non regalare voti a Salvini; i secondi, con Fico, vogliono inveceContinua a leggere “Conversione”

Sloganamento della politica

***25 giugno 2019 – Sloganamento della politica. Come sempre, il neologismo è orribile ma rende l’idea. Quella del danno arrecato dall’abuso quotidiano delle battute che mortificano  dignità e  razionalità del confronto politico. Al punto che è doveroso chiedersi se convenga continuare a lasciare andare le cose per il loro verso o provare a darci qualcheContinua a leggere “Sloganamento della politica”

Pax leghista

***di Massimo Marnetto, 11 giugno 2019 -E’ come se vi fosse caduto l’orologio dentro al bagno pubblico. Lo so, l’immagine è forte, ma rende il dilemma dei 5 Stelle: lo si raccoglie sporcandosi o lo si abbandona per eccesso di schifo? Dopo le europee e i ballottaggi, non c’è giorno che non si riproponga ilContinua a leggere “Pax leghista”

Pro o contro Salvini. E poi?

Roma, 11 maggio 2019 – Pro o contro Berlusconi, pro o contro Renzi, pro o contro Salvini. E di Europa neppure si parla. A questo si è ridotta la democrazia? Le due bande di “rissa continua”, come le chiama oggi sulla Repubblica Massimo Giannini, sembrano veramente ai ferri corti a due settimane dalle elezioni, naturaleContinua a leggere “Pro o contro Salvini. E poi?”

Lo Sgabello

Al pessimismo, tutt’altro che infondato ahimè, sulle prospettive del Paese e delle sue istituzioni Raniero la Valle accompagna un cauto ottimismo (basta una crisi di governo) su quanto potrebbe fare, “oggi, non domani”, il Movimento Cinque Stelle. Ecco allora, come di consueto, il testo della sua newsletter, con l’augurio sincero che l’appello dell’amico Raniero possaContinua a leggere “Lo Sgabello”

Decreto (in)sicurezza. Democrazia sotto attacco

Padre Alex Zanotelli, per lungo tempo missionario comboniano in paesi africani e uno dei punti di riferimento del movimento no global e della rete Lilliput da lui stesso fondata, è tra quelli che hanno deciso di reagire più energicamente alla xenofobia montante in Italia, la stessa che ha portato all’approvazione parlamentare del Decreto Sicurezza.  LoContinua a leggere “Decreto (in)sicurezza. Democrazia sotto attacco”

Bersani, la Lega e i 5S. Chi si piglia si somiglia

Roma, 10 novembre 2018 – Chi si piglia si somiglia, chi si piglia poi finisce per assomigliarsi.  Così Pierluigi Bersani nell’intervista di giovedì sera con Formigli a “Piazza pulita”. Volendo significare che la diversità di idee e di obbiettivi che era in origine e continua per ora ad apparire tra Lega e Cinque Stelle rischiaContinua a leggere “Bersani, la Lega e i 5S. Chi si piglia si somiglia”

Tra il potere e la folla

Roma, 13 ottobre 2018 – “Quella a cui stiamo assistendo è un’aggressione senza precedenti alla libertà di informazione”. Può sembrare eccessiva la dichiarazione del presidente della Federazione Nazionale della Stampa, Beppe Giulietti, nel corso di un’intervista apparsa sul “Manifesto” di mercoledì scorso.  Davvero senza precedenti? “Non tanto – precisa Giulietti –  rispetto agli attacchi specificiContinua a leggere “Tra il potere e la folla”

La scommessa dei Cinquestelle

Roma, 29 settembre 2018 – “La manovra del popolo…cancellerà la povertà…il più grande piano di investimenti pubblici della Storia…” Sul linguaggio, nessuno stupore. Populismo e retorica sono sempre andati d’accordo. Nel merito della manovra non entro, anche perché delle promesse elettorali che Lega e Cinque Stelle hanno incluso nel “contratto”, certamente non con l’idea diContinua a leggere “La scommessa dei Cinquestelle”

Europarlamento contro l’Ungheria di Orban

Vedremo come si schiererà al Consiglio europeo il presidente del consiglio Conte, ma sapremo anche se l’attribuzione che viene fatta al leader della Lega Matteo Salvini  della vera leadership del governo  rappresenta o meno una forzatura da parte dei media (nandocan) ***da remocontro, 12 settembre 2018 – Il Parlamento Ue condanna Orban. Le accuse al governo diContinua a leggere “Europarlamento contro l’Ungheria di Orban”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti