Vai alla barra degli strumenti

Renzi: giocate pure se volete ma il pallone ce l’ho io

Roma, 30 aprile 2018 – A portar via il pallone nella partita tra piddini e grillini per il governo, Matteo Renzi, dimissionario per burla, non ha voluto aspettare neppure il fischio di inizio. Lo ha fatto dallo schermo televisivo di una RAI a lui devota (ancora per poco), nella trasmissione domenicale di Fabio Fazio gentilmenteContinua a leggere “Renzi: giocate pure se volete ma il pallone ce l’ho io”

La Crusca: troppo inglese promuove l’abbandono dell’Italiano

Il cuore condivide, anche la testa vorrebbe ma resta in dubbio. Perché è vero che il vocabolario inglese è più povero del nostro e rischia di impoverire anche la comunicazione, così come è vero che l’uso non necessario di una terminologia anglosassone in un paese come il nostro dove la conoscenza dell’inglese è tuttora scarsaContinua a leggere “La Crusca: troppo inglese promuove l’abbandono dell’Italiano”

Concertazione e insulti. Caffè del 25 maggio

La concertazione è una promessa fatta in campagna elettorale. Vedremo il seguito. Gli insulti agli avversari, invece, sono un comportamento d’attualità, anche se l’uscita della Boschi – definita oggi “imprudente” da Stefano Folli – è stata corretta ieri da Renzi con una redistribuzione dei presunti SI e NO al referendum tra i “veri” partigiani. Dato che sonoContinua a leggere “Concertazione e insulti. Caffè del 25 maggio”

TTPI e libero scambio ma con l’inganno Usa

Il Parlamento europeo ha approvato oggi a Strasburgo ad ampia maggioranza – riferisce  il redattore sociale – “una risoluzione che esprime la volontà di non abbassare gli standard europei sull’ambiente, il sociale, il benessere degli animali e la diversità culturale”. Si tratta di un primo successo giunto dopo molte settimane di ritardi dovute a unaContinua a leggere “TTPI e libero scambio ma con l’inganno Usa”

Jobs act per la scuola

Nonostante tutti quei “però”, Mineo appare sostanzialmente ottimista sull’accordo per la Grecia. L’ottimismo della volontà, giusto. Quanto alla Merkel, sembra anche a me che sia, come anche per nostra disgrazia i principali leaders europei, un capitano che “naviga a vista”.  Sulla serietà del “piano dei presidenti” sono piuttosto scettico. Con l’aria che tira, la costruzione diContinua a leggere “Jobs act per la scuola”

Quando le notizie “parlano da sole”. I Tg di giovedì 18 giugno

 I fatti di ieri sono tanti,”I tg inseguono le notizie e non hanno tempo e modo di infiorettarle e/o sottometterle a letture preconfezionate e standardizzate”. Così scrive Baldazzi, il quale a sua volta non ha probabilmente avuto il tempo di rileggere la sua conclusione, dove sembra confessare che anche le sue analisi, per meritare attenzione, avrebbero sempre bisognoContinua a leggere “Quando le notizie “parlano da sole”. I Tg di giovedì 18 giugno”

Il fratello piccolo di quello grande

Secondo il governo e la maggioranza del Pd, timori e polemiche sull’articolo 23 del decreto sulle semplificazioni sarebbero strumentali e infondate perché riguardano computer e cellulari messi a disposizione dei dipendenti per uso lavorativo. Ma il sospetto che il controllo sull’uso improprio di questi mezzi di comunicazione si presti ad abusi da parte delle aziendeContinua a leggere “Il fratello piccolo di quello grande”

Gli esami non finiscono mai. I Tg di mercoledì 6 maggio

 ***di Alberto Baldazzi  – Lunedì l’Italicum, ieri la scuola, oggi le pensioni. L’attenzione dei Tg saltella inevitabilmente tra argomenti e scenari che si rincorrono sovrapponendosi. Le dichiarazioni odierne del sottosegretario Zanetti, che considererebbe “amorale” rimborsare a tutti i pensionati – anche quelli con assegni consistenti – le mancate perequazioni bocciate dalla Consulta, sono il piatto piùContinua a leggere “Gli esami non finiscono mai. I Tg di mercoledì 6 maggio”

Ragazzi del 43

***da Massimo Marnetto, 2 maggio 2015 – Eccola la fila lunga, lunghissima di ragazze e ragazzi che hanno studiato, che vogliono lavorare, per sposarsi o farsi la loro vita, che vogliono avere la soddisfazione di dimostrare che possono iniziare ad essere utili a se stessi e agli altri. Sono i ragazzi del 43,  cioè delContinua a leggere “Ragazzi del 43”

Un granello di sabbia, caffè.

Di granelli di sabbia ce ne sono tanti. E il mio con loro. Quello che manca è la spiaggia (nandocan) ***di Corradino Mineo, 1 maggio 2015 – 1 maggio 2015 – Da Hollywood alla Turandot (Repubblica) Oggi parte l’Expo. Vorrei che fosse un successo? Sì, lo vorrei. Meglio che qualcuno venga e spenda, e magari ritorni, anziché no.Continua a leggere “Un granello di sabbia, caffè.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: