Vai alla barra degli strumenti

Un paese rattrappito. I Tg di venerdì 10 giugno

Nel dicembre del 1933 vennero premiate con una visita nella capitale le 93 madri più prolifiche d’Italia. Erano donne che vantavano dai 14 ai 19 figli viventi. Ricevute dal Papa e poi da Mussolini, esse ritirarono dalle mani del Duce un premio in denaro. Improbabile riproporre agli italiani di oggi soluzioni come questa o come laContinua a leggere “Un paese rattrappito. I Tg di venerdì 10 giugno”

Perché fischiano i commercianti. I Tg di giovedì 9 giugno

“Sulla contestazione per gli 80 euro – scrive Baldazzi – nessuno dice la cosa più scontata: che non sono andati ai commercianti”, i quali probabilmente si erano illusi, avrebbe dovuto aggiungere, che andassero ad aumentare i consumi come prometteva il governo e invece non è avvenuto. Per questo fischiano (nandocan). ***di Alberto Baldazzi – Su tutti inContinua a leggere “Perché fischiano i commercianti. I Tg di giovedì 9 giugno”

Il voto per i “compiti a casa”. I Tg di martedì 17 maggio

Il voto sarebbe quello dell’Europa che concede 14 miliardi di flessibilità  per  premiare “la crescita di credibilità dell’Italia”. L’ “osservatorio” di Alberto Baldazzi aggiunge il suo voto sui tg: bene quelli RAI che riprendono la soddisfazione di Renzi, male “le cassandre” di Mediaset che temono per la legge di stabilità. Tranne, s’intende,  il nuovo eContinua a leggere “Il voto per i “compiti a casa”. I Tg di martedì 17 maggio”

Il racconto peggiore. I Tg di venerdì 29 aprile

 ***di Luca Baldazzi – Le rivelazioni sulla morte di Fortuna, bimba di 6 anni di Caivano fatta precipitare dall’ottavo piano dalla mano di un vicino che abusava di lei in un contesto di “totale omertà”- un’omertà che ha coperto altre simili violenze che le indagini hanno svelato – ottengono l’apertura delle testate Mediaset. Ampio loContinua a leggere “Il racconto peggiore. I Tg di venerdì 29 aprile”

Il fumo saliva lento. I Tg di mercoledì 27 gennaio

Il “piatto forte” della giornata è, scrive Baldazzi, lo “scarica barile” tra Palazzo Chigi e Sovrintendenza ai Beni Culturali per la copertura di alcune statue  nei Musei Capitolini durante la visita del presidente iraniano Rouhani. Dove l’eccesso di zelo mi pare motivato più dall’ignoranza o dall’insipienza di chi l’ha avuto che da un improbabile “scontroContinua a leggere “Il fumo saliva lento. I Tg di mercoledì 27 gennaio”

Risparmiatori ed investitori. I Tg di giovedì 10 dicembre

Chi ha letto stamani sulla  repubblica i dati e le cifre che emergono dall’inchiesta di Alberto Statera ( “Tra panfili e sultani il pozzo nero dell’Etruria”),ha potuto farsi un’idea delle dimensioni reali o probabili dello scandalo, ben oltre l’accenno fugace al coinvolgimento del padre del ministro Boschi o il quadro riduttivo degli errori di gestione offertoContinua a leggere “Risparmiatori ed investitori. I Tg di giovedì 10 dicembre”

Mezze classi,mezzi partiti,mezzi uomini. Sui giornali del 5 dicembre

Leggerlo su “La Stampa” non mi sorprende, così come non avrà sorpreso, io credo, Mineo. “Secondo Orsina, scrive Corradino, dovremmo farcene una ragione: la politica è ormai lo spazio per lucrare qualche decimale di crescita (o di gloria), nelle strettoie concesse dalle scelte che altri, mercati, commissione europea, BCE fanno per noi”. E perché, diContinua a leggere “Mezze classi,mezzi partiti,mezzi uomini. Sui giornali del 5 dicembre”

Un paese in letargo. I Tg di venerdì 4 dicembre

Il rapporto annuale del CENSIS informa che 0ggi gli stranieri residenti in Italia sono poco più di 5 milioni, ma la stima per il 2030 è che arriveranno a 8,3 milioni. Di questi, 7 milioni abiteranno al Centro-Nord, dove la quota degli stranieri residenti, oggi poco sopra il 10%, si attesterà intorno al 17%. CiContinua a leggere “Un paese in letargo. I Tg di venerdì 4 dicembre”

– 130. I Tg di giovedì 5 novembre

 ***di Luca Baldazzi – Sono 130 le udienze già programmate da qui al prossimo luglio nel processo “Mafia-Capitale”, cominciato oggi a Roma. I Tg si mostrano agguerriti e pronti a gestire l’evento di cronaca giudiziaria dell’anno (aperture per i Tg Rai, nei titoli per tutti), con Tg La7 che annota come nell’aula si contassero più giornalisti cheContinua a leggere “– 130. I Tg di giovedì 5 novembre”

Si chiude la vicenda Marino, autogoal del PD. I Tg di venerdì 30 ottobre

***di Alberto Baldazzi – Mattarella ha affermato oggi, parlando alla platea dei sindaci, che l’Italia non è un malato incurabile, e concordiamo con lui. Ma, certo, nelle stesse ore a Roma l’epilogo della vicenda Marino ha dimostrato che i problemi non mancano e che la salute è quantomeno compromessa. Ancora per una sera tutti iContinua a leggere “Si chiude la vicenda Marino, autogoal del PD. I Tg di venerdì 30 ottobre”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: