La lezione di Reichlin: non serve Renzi, serve un Partito (6’21”)

22 marzo 2017 – Con questo titolo qualche anno fa pubblicai il video che segue (6’21”), registrato il 5 luglio del 2013 nel Circolo Centro Storico del Pd romano. Serve un partito per la nazione, non della nazione come precisò in seguito. Dopo quella di Ingrao, quella di Alfredo Reichlin è la più grande perditaContinua a leggere “La lezione di Reichlin: non serve Renzi, serve un Partito (6’21”)”

PD. Le varianti del compromesso

Roma, 9 marzo 2017 – Previsioni funeste, per il Pd, quelle di Piero Ignazi sulla Repubblica di ieri. “Le primarie, in queste condizioni, rischiano di essere letteralmente esplosive…il cosiddetto congresso si risolverà in una polveriera. E a raccoglierne i resti provvederà il centro destra”. Chissà se il ragionamento che ha portato l’illustre politologo a questeContinua a leggere “PD. Le varianti del compromesso”

PD. Per un’alternativa radicale al renzismo

Roma, 8 dicembre 2016 – Matteo Renzi ci riesce, anche dopo la sconfitta, a suscitare l’applauso e l’entusiasmo dei suoi. Con un sorriso forzato dichiara: “Dopo il 4 dicembre c’è un incredibile boom di richieste di iscrizione al Pd“. Sarà vero? Dovremmo chiederci allora quanti stanno (ri)entrando dalla sinistra nella speranza di un riequilibrio diContinua a leggere “PD. Per un’alternativa radicale al renzismo”

Zagrebelsky e la riforma incostituzionale

Roma, 29 novembre 2016 – Sbaglierò, ma più il tempo passa, più mi pare che questa campagna elettorale permanente, giocata sulla paura e sul fanatismo, sulla propaganda e sulla menzogna, sull’ignoranza e sul pregiudizio, stia  rivelando il lato più deteriore e meno democratico della politica. Anzi, io credo che “fare politica” sia proprio tutt’altra cosa, comeContinua a leggere “Zagrebelsky e la riforma incostituzionale”

Scalfari, Zagrebelsky e l’oligarchia

Roma, 3 ottobre 2016 – Dall’uso sciagurato del linguaggio sportivo in politica non si salva quasi nessuno, neppure il 93enne Eugenio Scalfari. “Zagrebelsky è un amico ma il match con Renzi l’ha perduto”, titolava ieri l’editoriale di Repubblica. E nel testo si precisava il punteggio: “si è concluso con un 2-0 in favore di “Renzi”. DueContinua a leggere “Scalfari, Zagrebelsky e l’oligarchia”

Zagrebelsky: una lezione di stile e di saggezza

Dal “Filo rosso” dell’amico Piero filotico vi propongo questo commento al confronto televisivo di ieri sera su “La 7” fra il “signor presidente” Matteo Renzi e il “professor” Zagrebelsky, come si rivolgevano la parola i due ospiti di Mentana. Lo condivido, tranne là dove Piero si dice sorpreso perché il premier “ancora una volta ha fatto ricorso a aContinua a leggere “Zagrebelsky: una lezione di stile e di saggezza”

Renzi e il cacciatore di voti

Roma, 30 settembre 2016 – Ha detto di recente il professor Gustavo Zagrebelsky: “una vittoria del si al prossimo referendum mi costringerebbe ad abbandonare l’insegnamento del diritto costituzionale: io questa riforma non la capisco e non saprei spiegarla…” . Spero per tutti noi che abbia esagerato il presidente del Comitato per il NO, perché questaContinua a leggere “Renzi e il cacciatore di voti”

Davide contro Golia

Fa bene Antonio Pileggi, annunciando dal sito del Coordinamento Democrazia Costituzionale il confronto televisivo di domani sera tra Renzi e Zagrebelsky, a segnalare la sproporzione fra la verve comunicativa del primo e la pacatezza professorale del secondo, che di fronte ad un pubblico disinformato potrebbe non rendere giustizia alla superiorità delle ragioni del NO su quelleContinua a leggere “Davide contro Golia”

La coalizione perché. Landini e Rodotà nell’incontro di Libertà e Giustizia al Testaccio di Roma (video)

Roma, 2 giugno 2015. Una vecchia bandiera rossa del PCI sventolava dalle prime file di una platea gremita di soci e simpatizzanti. Nostalgia? Non direi, non nelle parole di Maurizio Landini e Stefano Rodotà, che ascolterete in questa breve videosintesi (sei minuti circa), registrata al Testaccio di Roma. Al meeting tradizionale di Libertà e GiustiziaContinua a leggere “La coalizione perché. Landini e Rodotà nell’incontro di Libertà e Giustizia al Testaccio di Roma (video)”

Renzi e l’Orso. Caffè (corretto) del 2 marzo

Caro Corradino “fare i conti, ogni giorno, con la complessità” mal si addice a questo tempo “esecutivo”, come ha ben spiegato Zagrebelsky l’altro giorno a Firenze nella sua illuminante introduzione al convegno di Libertà e Giustizia sulla “democrazia minacciata”. E così pure “darsi una politica”, italiana o europea, interna o estera, in un tempo “non politico” come quelloContinua a leggere “Renzi e l’Orso. Caffè (corretto) del 2 marzo”