Concertazione e insulti. Caffè del 25 maggio

La concertazione è una promessa fatta in campagna elettorale. Vedremo il seguito. Gli insulti agli avversari, invece, sono un comportamento d’attualità, anche se l’uscita della Boschi – definita oggi “imprudente” da Stefano Folli – è stata corretta ieri da Renzi con una redistribuzione dei presunti SI e NO al referendum tra i “veri” partigiani. Dato che sonoContinua a leggere “Concertazione e insulti. Caffè del 25 maggio”

Il pianeta azzurro, l’unico che abbiamo. I Tg di venerdì 22 aprile

***Lo spreco dell’aggettivo “storico” da parte dei media è diventato ormai insopportabile, tanto che produce noia e assuefazione. Se poi dai titoli si scende all’articolo, si capisce che la dichiarazione di guerra al riscaldamento globale “potrebbe essere storica se ecc.ecc”. La vera notizia è che non è neppure un  trattato e dell’accordo si attendono ancora leContinua a leggere “Il pianeta azzurro, l’unico che abbiamo. I Tg di venerdì 22 aprile”

Migranti. Barriera al Brennero? “L’Italia sarà un campo profughi a cielo aperto”

***L’allarme viene dal Presidente di Medici senza frontiere: “Sui paesi dell’Europa meridionale tutto il peso dell’accoglienza. Con la chiusura delle frontiere le tante piccole Idomeni sono destinate a moltiplicarsi”. Sarà la fine dell’Europa, aggiungo io. L’aspetto più drammatico di questa crisi umanitaria è l’incapacità dell’Unione allargata ad affrontarla e gestirla con una prospettiva comune, nelContinua a leggere “Migranti. Barriera al Brennero? “L’Italia sarà un campo profughi a cielo aperto””

Le “sentenze” di Renzi. I Tg di lunedì 4 aprile

 “I titoloni sugli attacchi di Renzi alla Magistratura non hanno un reale appiglio, ma così va il mondo”, commenta i tg di serata Baldazzi. Non i titoloni, ma gli attacchi di Renzi, mi permetto, caro Alberto, di obbiettare, visto e considerato che se i processi “non vanno a sentenza”, come abbiamo sentito ieri sera urlareContinua a leggere “Le “sentenze” di Renzi. I Tg di lunedì 4 aprile”

Quando sequestrata sembra l’informazione. I Tg di lunedì 7 marzo

Temendo di scandalizzare qualcuno, sommessamente mi domando: non sarà un tantino eccessivo lo spazio dedicato da giorni  nei telegiornali, soprattutto in quelli meridiani, alla pur drammatica e coinvolgente vicenda di quattro nostri connazionali? Non sarebbe meglio distribuirlo più equamente tra i fatti principali  della giornata? Capisco il desiderio di coprire ogni dettaglio dell’avvenimento con aggiornamenti eContinua a leggere “Quando sequestrata sembra l’informazione. I Tg di lunedì 7 marzo”

In pasto agli sciacalli. I Tg di giovedì 3 marzo

 L’osservatorio, oggi, mi sembra un po’ troppo coinvolto nelle notizie, piuttosto che nel modo in cui vengono date o ignorate. Perciò non metto il grassetto, fatelo voi se e dove lo credete opportuno (nandocan). ***di Alberto Baldazzi – Il trauma causato dalla notizia della quasi certa uccisione di due dei quattro tecnici italiani della BonattiContinua a leggere “In pasto agli sciacalli. I Tg di giovedì 3 marzo”

Il giorno delle maniere forti. I Tg di lunedì 29 febbraio

Chiedendo scusa e permesso ad Alberto, l’edizione riveduta e corretta di un osservatorio, quello di ieri, pubblicato troppo in fretta. Rileggi, Alberto, rileggi.(nandocan) ***di Alberto Baldazzi –  Tutte le testate, eccetto Studio Aperto che apre sul maltempo, esordiscono con le tensioni e gli scontri alla frontiera tra Grecia e Macedonia e su gli sgomberi di Calaìs. SeContinua a leggere “Il giorno delle maniere forti. I Tg di lunedì 29 febbraio”

Maldestri malintesi. I Tg di venerdì 26 febbraio

***di Luca Baldazzi – All’odierno incontro romano con il Commissario Europeo Junker tutte le testate danno il primo titolo ed esprimono un analogo giudizio: si è trattato del “vertice del disgelo”. “Più vicini sulla flessibilità” evidenza Tg1; “Esemplare la gestione italiana dei migranti” riporta Tg2; “Matteo e Jean Claude” si chiamano per nome, evidenzia ancheContinua a leggere “Maldestri malintesi. I Tg di venerdì 26 febbraio”

L’Enrico furioso. I Tg di giovedì 25 febbraio

“Furioso” perché – scrive Coletta – commentando l’infelice espressione del ministro Alfano sulla “rivoluzione contro natura” evitata su sua richiesta – Enrico Mentana ha esclamato: “Il mondo è andato avanti, e qualcuno non se ne è accorto”. Più di qualcuno, direi. Alfano e i cattodem fanno piuttosto finta di non accorgersene per ingraziarsi Bagnasco e molti vescovi dellaContinua a leggere “L’Enrico furioso. I Tg di giovedì 25 febbraio”

Sangue chiama sangue. I Tg di lunedì 15 febbraio

 ***di Lorenzo Coletta – Le tremende immagini che giungono dal confine siriano con la Turchia, dove 5 ospedali e due scuole sono stati bombardati – apparentemente dall’aviazione russa – provocando decine di vittime civili, si impongono in apertura su Tg1, Tg3 e Tg La7. Damasco accusa l’America, mentre la Turchia (che nelle stesse ore haContinua a leggere “Sangue chiama sangue. I Tg di lunedì 15 febbraio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti