Appuntamento a sinistra

Non è spazioso come il Brancaccio il teatro Ghione di Roma né così affollato come quello che in  una bella giornata di primavera dell’anno scorso accoglieva le speranze di rinnovamento della sinistra italiana con “un’alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza”. Ma la sconfitta di “Liberi e Uguali” alle elezioni del  4 marzo non haContinua a leggere “Appuntamento a sinistra”

Renzi “a patti” col (suo) partito.Ma quando?

Congresso anticipato a quando? Sembra che l’osservatorio tg trascuri questo piccolo particolare, tutt’altro che irrilevante. Perché se la data annunciata è quella del novembre 2016, la “promessa” di Renzi sarebbe solo un altro tentativo gratuito di tenersi buona la sinistra del partito, e magari di una parte dell’elettorato, fino a quando l’esito del referendum/plebiscito diContinua a leggere “Renzi “a patti” col (suo) partito.Ma quando?”

Ciao, Giulio. I Tg di venerdì 12 febbraio

 ***di Alberto Baldazzi – La cerimonia per l’addio a Giulio Regeni è in apertura per Tg1, Tg3 e Tg4, copertina per Tg5: un funerale cui la famiglia ha assicurato i toni della compostezza e del rispetto per una vita breve e orribilmente straziata, ma vissuta con grande impegno e dignità da un ragazzo raro. AncheContinua a leggere “Ciao, Giulio. I Tg di venerdì 12 febbraio”

L’inesauribile filone della corruzione. I Tg di lunedì 16 marzo

***di Alberto Baldazzi – Se non si trattasse della realtà si potrebbe pensare alla mediocre sceneggiatura di un serial televisivo che ogni settimana deve sfornare l’ennesima puntata dedicata alla corruzione. Quasi tutti i Tg aprono sull’inchiesta della magistratura fiorentina che ha scoperchiato l’ennesimo pentolone del malaffare, mescolato questa volta non da una figura di secondo piano maContinua a leggere “L’inesauribile filone della corruzione. I Tg di lunedì 16 marzo”

Felice per Venezia.Caffè del 16

***di Corradino Mineo, 16 marzo 2015 – “Primarie Pd a Casson – scrive Repubblica – così Venezia ha votato per dimenticare il Mose”. Venerdì lo stesso giornale usava i termini magistrato e civatiano per bocciare Casson. Il quale ha però vinto, con la maggioranza assoluta dei voti e con il doppio di quelli raccolti dal principale antagonista, sostenutoContinua a leggere “Felice per Venezia.Caffè del 16”

Missione compiuta. I Tg di mercoledì 14 gennaio

di Alberto Baldazzi – Inevitabili scalette fotocopia per i Tg di serata che propongono le cronache dell’ultimo giorno di Napolitano al Colle, con i saluti allo staff e il ritorno “a casa”, nel Rione Monti, a poche centinaia di metri dal Quirinale. Tutte le testate propongono l’affresco del “gentiluomo d’altri tempi” (Tg2) che saluta ilContinua a leggere “Missione compiuta. I Tg di mercoledì 14 gennaio”

Osservatorio tg. Chi sa parli

I Tg di martedì 4 novembre – Che la seconda carica dello Stato chieda un sussulto di responsabilità a uomini dello Stato, è il segnale di una salute del Paese alquanto traballante. Il caso Cucchi scuote anche il Presidente del Senato, e i Tg riportano ampiamente il suo invito ai diversi soggetti assolti nel processoContinua a leggere “Osservatorio tg. Chi sa parli”

A Roma gli Stati generali dell’Antimafia, dal 23 al 26 ottobre

Un appuntamento da non mancare (nandocan) ***da liberainformazione.org, 15 ottobre 2014 – Quattro giorni di impegno, di confronto e studio per fare il punto sulla lotta alle mafie e alla corruzione nei loro risvolti sociali, politici, economici e culturali: sei aree tematiche, 30 gruppi di lavoro con il contributo di oltre 200 relatori tra educatori, operatori sociali, magistrati, docenti universitari, forze di polizia,Continua a leggere “A Roma gli Stati generali dell’Antimafia, dal 23 al 26 ottobre”

Osservatorio tg. Le europee, queste sconosciute…

I Tg di venerdì 16 maggio – Ad una settimana dalla chiusura della campagna elettorale, l’Europa fa capolino nei Tg di serata non per i discorsi dei leader politici, ma grazie all’intervento di Napolitano, presente però solo nei titoli di Tg1 e Tg2. Il day after degli inquietanti dati Istat di ieri sul pil, conContinua a leggere “Osservatorio tg. Le europee, queste sconosciute…”

Osservatorio tg. Tango, tangis…

Molto giustamente l’Osservatorio si limita ad osservare, sottolineando l’evidente diversità delle linee editoriali e lasciandone al lettore l’interpretazione.  Io, come il più assiduo dei lettori, noto che la critica nera e lo scontro tra personaggi politici di rilievo, meglio ancora se all’interno dello stesso partito, sono (purtroppo) ambedue tradizionalmente la ricetta più usata per fareContinua a leggere “Osservatorio tg. Tango, tangis…”