Se Dio è madre (video 16′)

Roma, 20 dicembre 2017 – Sarah Mullally, un’ex infermiera di 55 anni, è il nuovo vescovo di Londra. Due giorni fa la regina Elisabetta, Capo della Chiesa anglicana, ha approvato la scelta del sinodo per il terzo più alto incarico della Chiesa d’Inghilterra. Solo trent’anni prima la nomina del primo diacono donna aveva sollevato unContinua a leggere “Se Dio è madre (video 16′)”

La grande muraglia di Calais

“Muri, non ponti” è la risposta che sembra venire dall’Europa ai ripetuti appelli all’accoglienza dei migranti da parte di Papa Francesco. D’altronde non ci sono ponti diversi e alternativi rispetto all’accoglienza o al soccorso di chi, disperato, cerca la sopravvivenza nei nostri paesi. Ciò che, in pratica,  vuol dire garantire vie legali (e per questoContinua a leggere “La grande muraglia di Calais”

Un paese rattrappito. I Tg di venerdì 10 giugno

Nel dicembre del 1933 vennero premiate con una visita nella capitale le 93 madri più prolifiche d’Italia. Erano donne che vantavano dai 14 ai 19 figli viventi. Ricevute dal Papa e poi da Mussolini, esse ritirarono dalle mani del Duce un premio in denaro. Improbabile riproporre agli italiani di oggi soluzioni come questa o come laContinua a leggere “Un paese rattrappito. I Tg di venerdì 10 giugno”

Dalla Libia all’Iraq le nostre guerre per “risolvere le controversie internazionali”

CON NOI AL COMANDO – In Iraq come in Libia, il problema è quello di sapere in quali e quanti pasticci, per usare un eufemismo, ci stiamo infilando. Ieri i governi americano e italiano hanno ribadito che è indispensabile in Libia un governo di unità nazionale per dare il via alla progettata missione ONU sottoContinua a leggere “Dalla Libia all’Iraq le nostre guerre per “risolvere le controversie internazionali””

Cosa resterà dell’Europa?

Mi piace Renzi quando smorzando un po’ l’entusiasmo dei suoi sostenitori  rammenta loro che con l’ astensione che scende per la prima volta sotto il 60 per cento non c’è tmolto da festeggiare. E Pagnoncelli (Ipsos) aggiunge oggi un carico precisando che “se fino a qualche anno fa chi disertava le urne era prevalentemente distante dalla politica, oggiContinua a leggere “Cosa resterà dell’Europa?”

Più velenosa dei gas è la superficialità – lettera agli ambasciatori di USA,GB e Francia

di Massimo Marnetto, 29 agosto 2013 – Ambasciatori di Gran Bretagna, Francia e Stati Uniti d’America, scriviamo per manifestare la grande preoccupazione di una larga parte dell’opinione pubblica Italiana, circa l’ipotesi di un intervento armato in Siria.  E’ ormai evidente che il Presidente Assad sta tormentando il proprio popolo con violenze inaudite e purtroppo non ciContinua a leggere “Più velenosa dei gas è la superficialità – lettera agli ambasciatori di USA,GB e Francia”