Rai, una “riforma” con lo sguardo rivolto al passato

Correttamente implacabile, l’analisi del professor Zaccaria rappresenta un invito implicito a non sottovalutare il cammino di questo disegno di legge. A niente varrebbe, con una governance così strettamente vincolata al potere politico anche per quanto riguarda le sue risorse finanziarie, un’ astratta definizione della nuova “mission” da affidare al servizio pubblico. Indubbiamente complementare al quadroContinua a leggere “Rai, una “riforma” con lo sguardo rivolto al passato”

Banalità e bassezze. I Tg di venerdì 27 marzo

  Conformismo e pigrizia mentale di gran parte dell’informazione televisiva non sono purtroppo una novità e vedo che risultano sempre più chiari anche all’osservatorio tg. Ma banalità e volgarità la fanno da padrone anche nella carta stampata, oltre che nel web. E a me pare che il problema sia ancora quello della formazione e della selezioneContinua a leggere “Banalità e bassezze. I Tg di venerdì 27 marzo”

I “paletti” per una riforma della Rai che aspettiamo dal 2004

Le considerazioni e le proposte che seguono non rappresentano soltanto il punto di vista dell’ex presidente della RAI Roberto Zaccaria ma la posizione unanime di tutto il direttivo di articolo 21, di cui faccio parte. Condivisa nella sostanza, in varie occasioni, da altri movimenti e associazioni che reclamano da decenni una reale autonomia del servizioContinua a leggere “I “paletti” per una riforma della Rai che aspettiamo dal 2004”

Riforma Rai. Alcune domande preliminari

Giusto, benissimo, Beppe, niente allarmismi, “calma e gesso”, vediamo se almeno questa volta risponde…(nandocan) ***di Giuseppe Giulietti, 23 novembre 2014 – Il quotidiano la  Repubblica ha riportatola notizia di una prossima presentazione, da parte del governo,di una proposta di riforma della Rai. In questa bozza, ma ovviamente conterà solo il testo finale, sarebbe previsto l’amministratore delegatoContinua a leggere “Riforma Rai. Alcune domande preliminari”

Rai: in mano al Tesoro e nominata dalla politica? Altro che Bbc…

Beh, se quanto anticipato ieri da Repubblica fosse vero, si capirebbe meglio che cosa intendeva Renzi proclamando di voler liberare la RAI dai partiti  e anche come questa intenzione non rischiasse affatto di compromettere la “sintonia” con Berlusconi. Trasferire di fatto il controllo della RAI dai partiti al governo è esattamente quanto in larga misuraContinua a leggere “Rai: in mano al Tesoro e nominata dalla politica? Altro che Bbc…”

La consultazione di Articolo21 sul futuro del sistema dei media e sulla riforma della Rai. Assemblea ad Assisi 17 e 18 ottobre

 Occorre prendere finalmente atto che senza l’attenzione, il coinvolgimento e un’adeguata mobilitazione dell’opinione pubblica nessuna proposta di riforma, vecchia o nuova che sia, potrà mai superare il muro di gomma degli interessi politici ed economici che continuano e continueranno a muoversi in direzione opposta alla “RAI dei cittadini”. E per questo sappiamo con certezza di nonContinua a leggere “La consultazione di Articolo21 sul futuro del sistema dei media e sulla riforma della Rai. Assemblea ad Assisi 17 e 18 ottobre”

Rai: alcune proposte per affrontare i temi del rinnovo della concessione e della riforma

Le domande poste da Zaccaria sono evidentemente un tentativo di “stanare” gli specialisti di annunci generici richiamandoli all’obbligo di una consultazione seria soprattutto sui temi indicati al punto 6 (nandocan) ***di Roberto Zaccaria, 16 luglio 2014* – All’indomani dell’indebita sottrazione da parte del Governo dei 150 milioni di euro dal bilancio della Rai per il 2014Continua a leggere “Rai: alcune proposte per affrontare i temi del rinnovo della concessione e della riforma”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti