Omofobia e terrore. Caffè del 13 giugno

Denunciare l’incoerenza, le contraddizioni logiche nei comportamenti più diffusi non soltanto dei potenti, ma della società nel suo insieme. Mostrare in ogni circostanza, sfidando l’impopolarità, l’arbitrio e il relativismo, in certa misura inevitabile, della nostra morale, l’uso frequente di due pesi e due misure a motivo di convenienza o di pregiudizio. Non vedo altro modo per contrastare ilContinua a leggere “Omofobia e terrore. Caffè del 13 giugno”

Canto del cigno o colpo di coda? I tg di giovedì 28 aprile

Berlusconi abbandona Bertolaso, fino a ieri giudicato “vincente” e punta deciso (si fa per dire) su Marchini “piazzato”. A me sembra un’altra serenata a Renzi in vista del partito della nazione. Vedremo. Con l’augurio che l’appello di Mattarella per l’alleanza dei politici contro la corruzione non sia accolto soltanto dai tg (nandocan). ***di Lorenzo Coletta –Continua a leggere “Canto del cigno o colpo di coda? I tg di giovedì 28 aprile”

Chiamata alle armi. Caffè del 26 aprile

 Sull’invio di soldati in Libia ho più perplessità di quante ne dimostri in conclusione, nell’articolo che segue, Corradino Mineo. Proprio perché credo che i tanti interrogativi giustamente posti dal collega molto difficilmente avranno risposta esauriente. E non mi pare che, a parte l’intensificarsi delle pressioni occidentali e di Obama in particolare, sia già avvenuto il cambiamentoContinua a leggere “Chiamata alle armi. Caffè del 26 aprile”

Dalla Libia all’Iraq le nostre guerre per “risolvere le controversie internazionali”

CON NOI AL COMANDO – In Iraq come in Libia, il problema è quello di sapere in quali e quanti pasticci, per usare un eufemismo, ci stiamo infilando. Ieri i governi americano e italiano hanno ribadito che è indispensabile in Libia un governo di unità nazionale per dare il via alla progettata missione ONU sottoContinua a leggere “Dalla Libia all’Iraq le nostre guerre per “risolvere le controversie internazionali””

Risveglio della politica? I Tg di giovedì 14 gennaio

 ***di Luca Baldazzi – Mentre tutti i Tg aprono, inevitabilmente, sull’attentato di Giakarta (di cui tratteremo più avanti) vale la pena di segnalare come, in una fase in cui la politica arranca e certo non affascina, emerga un tema che manifesta una certa dignità. L’iter della legge sulle unioni civili e il forte dibattito internoContinua a leggere “Risveglio della politica? I Tg di giovedì 14 gennaio”

Un paese in letargo. I Tg di venerdì 4 dicembre

Il rapporto annuale del CENSIS informa che 0ggi gli stranieri residenti in Italia sono poco più di 5 milioni, ma la stima per il 2030 è che arriveranno a 8,3 milioni. Di questi, 7 milioni abiteranno al Centro-Nord, dove la quota degli stranieri residenti, oggi poco sopra il 10%, si attesterà intorno al 17%. CiContinua a leggere “Un paese in letargo. I Tg di venerdì 4 dicembre”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti