La sconfitta di LeU

Condivido la riflessione di Alessandra, che coordina il comitato di “Possibile” al quale sono iscritto. Aggiungo che la brusca interruzione dell’iniziativa nata al teatro Brancaccio, per irresponsabilità di entrambe le parti,  non ha portato soltanto alla rottura con Montanari e “Democrazia e Uguaglianza” (non compensata dalla presenza in lista di Anna Falcone) ma ha collaboratoContinua a leggere “La sconfitta di LeU”

L’equivoco Renzi

Roma, 27 gennaio 2018  – “Notte tra urla e pianti in cui si è sfiorata la scissione: nasce il PdR di Renzi”. Questo, stamani, il titolo de La Stampa. In fondo non mi dispiace che l’equivoco di Matteo Renzi leader di sinistra, equivoco in cui non sono mai caduto fin dagli inizi della sua resistibile ascesaContinua a leggere “L’equivoco Renzi”

LeU e PD insieme alle regionali?

Scrivo mentre sono in corso o stanno per iniziare le assemblee dei delegati regionali della Lombardia e del Lazio che si pronunceranno sulla risposta da dare a questa domanda, posta  ieri con forte pressione dai così detti “padri nobili” del centrosinistra Prodi e Veltroni, dotati di un  considerevole supporto mediatico. Come riferiscono oggi i giornali,Continua a leggere “LeU e PD insieme alle regionali?”

Il progetto Brancaccio deve continuare

L’annuncio dei giorni scorsi dell’annullamento dell’Assemblea popolare di Democrazia e Uguaglianza che avrebbe dovuto tenersi domani 18 novembre, che ho già commentato su questo blog, ha prodotto non solo delusione ma anche una forte reazione in quanti nei mesi scorsi avevano partecipato in tutta Italia alle assemblee territoriali arricchendo di idee e di proposte ilContinua a leggere “Il progetto Brancaccio deve continuare”

Il progetto Brancaccio deve continuare

L’annuncio dei giorni scorsi dell’annullamento dell’Assemblea popolare di Democrazia e Uguaglianza che avrebbe dovuto tenersi domani 18 novembre, che ho già commentato su questo blog, ha prodotto non solo delusione ma anche una forte reazione in quanti nei mesi scorsi avevano partecipato in tutta Italia alle assemblee territoriali arricchendo di idee e di proposte ilContinua a leggere “Il progetto Brancaccio deve continuare”

Messico, vietato vietare la marijuana

La Corte suprema del Messico, bocciando la linea dura del Presidente Pena Nieto, ha dichiarato incostituzionale vietare la coltivazione della marijuana per uso ricreativo. Altre quattro sentenze simili e coltivare l’”erba” cesserà in quel paese di essere reato. La legalizzazione della cannabis come antidoto alla criminalità legata al traffico di droga, che in dieci anniContinua a leggere “Messico, vietato vietare la marijuana”

Grecia, tifoserie schierate e sostenitori in trasferta a dare ragioni e torti

Remondino, da buon giornalista, non prende posizione e la sua anamnesi della malattia greca mi sembra impeccabile.  Ma una visione troppo disincantata della realtà rischia di trascurare il “possibile” che solo il ragionamento politico, non subalterno all’economia, riesce a vedere (nandocan).  ***di Ennio Remondino, 3 luglio 2015* – Sono in tanti ad andare ad Atene,Continua a leggere “Grecia, tifoserie schierate e sostenitori in trasferta a dare ragioni e torti”

E il treno va. Caffè del 28

Mentre scrivo leggo su televideo che il governo ha posto formalmente la fiducia sulle votazioni in corso alla Camera per la nuova legge elettorale. Quella legge che la minoranza PD ha sostenuto coralmente essere  materia di esclusiva competenza parlamentare e che il capogruppo dimissionario Speranza, intervistato dall’Annunziata, ha definito quasi gridando domenica “una violenza contro ilContinua a leggere “E il treno va. Caffè del 28”

Il bluff e la paura. Caffè del 16

Nel cuore dello scontro sull’Italicum – la madre di tutte le battaglie, ripete oggi Mineo – Corradino si mostra sempre più distaccato. Perché? All’assemblea dei deputati PD Renzi ha vinto con soli 190 voti su 310, una vittoria per lui tutt’altro che esaltante visto anche l’atteggiamento contrario o fortemente critico delle altre forze parlamentari. Per diContinua a leggere “Il bluff e la paura. Caffè del 16”

Ancora B? Stento a crederci. Caffè del 12 marzo

Mineo oggi torna a invitare la sinistra del PD a “ritrovarsi e dar battaglia”. Poi però sembra prendersela con Civati e perfino col suo “amico Vincenzo Vita” e Fratoianni che, a differenza di lui, chiedono che il vertice RAI non sia scelto dal governo. “In alto la bandiera! – ironizza – e poi?”. Io credo cheContinua a leggere “Ancora B? Stento a crederci. Caffè del 12 marzo”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti