Parigi, un’immensa folla unita nei valori della libertà, fraternità ed uguaglianza

Bene. Ora però, perché la risposta sia convincente là dove è indispensabile che lo sia, tra le popolazioni islamiche dell’Africa, del Medio Oriente come tra gli immigrati da quei paesi, è necessario che la Francia, l’Europa, l’Occidente ricco e industrializzato comincino a praticare concretamente quei valori di libertà, fraternità ed uguaglianza anche nei loro confronti.Continua a leggere “Parigi, un’immensa folla unita nei valori della libertà, fraternità ed uguaglianza”

Charlie, le vignette dei disegnatori arabi per i colleghi uccisi a Parigi

Dopo l’attentato al settimanale francese, anche gli autori satirici musulmani stanno diffondendo disegni di solidarietà. Le ha raccolta Chiara Comito, esperta di cultura e attualità dei paesi arabi ***dal redattore sociale, 8 gennaio 2015 – L’attentato a Parigi sta suscitando orrore e dolore anche nel mondo arabo. E dopo l’ondata di vignette diffuse dai disegnatoriContinua a leggere “Charlie, le vignette dei disegnatori arabi per i colleghi uccisi a Parigi”

Oggi alle 18 tutti a piazza Farnese in solidarietà con le vittime e a difesa della libertà di espressione e di informazione

 Armati di kalashnikov, sono entrati al grido di “Allah u’ akhbar” nella sede parigina di Charlie Hebdo. Erano tutti lì per una riunione di redazione, e hanno compiuto la strage. Che è stata rivendicata: “non infangherete più la figura del profeta Maometto”. Ma lì come altrove quel grido aveva un unico scopo: quello di coinvolgere abusivamente l’Islam e ilContinua a leggere “Oggi alle 18 tutti a piazza Farnese in solidarietà con le vittime e a difesa della libertà di espressione e di informazione”