Vai alla barra degli strumenti

Hanno perso i lumi

Con questo titolo una editorialista illustre, Barbara Spinelli, ha commentato il 6 novembre scorso per “Il Fatto Quotidiano” le recenti polemiche su Islam e libertà di satira, ricominciate in Francia a seguito dell’omicidio del professor Paty e dell’attentato sanguinoso alla cattedrale di Nizza. Poiché nandocan si è occupato nei giorni scorsi dell’argomento, ha pensato cheContinua a leggere “Hanno perso i lumi”

Caravan Petrol. I Tg di lunedì 18 gennaio

Se il mercato fosse davvero quella benefica “mano invisibile”, come la chiamava Adam Smith, che orienta gli investitori a fare il bene della società pur perseguendo interessi individuali, si coglierebbe l’occasione di questa grave crisi del petrolio per impostare con decisione un nuovo modello di sviluppo fondato sulle fonti di energia rinnovabili e sul rilancio del trasportoContinua a leggere “Caravan Petrol. I Tg di lunedì 18 gennaio”

Charlie Hebdo, e la satira che potrebbe essere evitata

Se un Dio esistesse, non credo che potrebbe essere turbato da una caricatura e neppure da una bestemmia. Ma chi crede all’amore del prossimo o anche soltanto alla pace come a  valori da custodire e rispettare per il bene dell’umanità non può identificarsi (Je suis Charlie) con quanti di fatto li ostacolano, sia pure in nome diContinua a leggere “Charlie Hebdo, e la satira che potrebbe essere evitata”

Allons, enfants. I Tg di lunedì 16 novembre

“Tg5 riprende le accuse di Putin su i finanziamenti al Califfato da parte di numerosi membri dello stesso G20”. Anche gli altri, spero. Domande: nessun tentativo di individuarli da parte dei giornalisti dei tg? Chi traffica col petrolio del califfato? Accanto alla cronaca dei tragici avvenimenti e agli sviluppi delle indagini, accanto alle dichiarazioni ufficialiContinua a leggere “Allons, enfants. I Tg di lunedì 16 novembre”

Ripristinare il diritto contro il caos

Nella giornata di ieri, in cui tutta la comunicazione è stata in un certo senso “sequestrata” dai terroristi dell’IS (ahimè, forse non poteva essere altrimenti), ho preferito non aggiungere la mia voce all’inevitabile coro di reazioni, più o meno scontate. Ho preferito esprimere con un’immagine la mia convinzione profonda che non si può battere ilContinua a leggere “Ripristinare il diritto contro il caos”

Una Francia sotto sorveglianza?

***di Antonio Di Bella, 13 aprile 2015 – Lo si può chiamare effetto Charlie Hebdo. Il contraccolpo emotivo della strage del 7 gennaio a Parigi sta provocando effetti simili a quelli provocati negli Stati Uniti dalla strage dell’undici settembre. Ai morti delle torri gemelle il presidente Bush replicò con il “Patriot Act” un insieme di leggi cheContinua a leggere “Una Francia sotto sorveglianza?”

Libia: che fare?

E’ la domanda che ci poniamo in tanti, dopo la fallimentare esperienza della guerra contro Gheddafi e sarebbe folle rispondere con l’avventatezza di allora. Convengo con Giammaria  che “qualunque iniziativa politica e militare deve essere sostenuta da un realismo e un pragmatismo sin qui poco visti sulla scena della politica internazionale”.  Prendiamo anche per buonaContinua a leggere “Libia: che fare?”

Il “manifesto” della comunità araba in Italia: 10 proposte contro il terrorismo

Manifesto di proposte elaborato dal Co-mai dopo i fatti di Parigi: in dieci punti il no al terrorismo e alla violenza ma anche quello agli insulti e alle provocazioni. Via libera ad un albo degli imam, no alle moschee fai-da-te ROMA, 21 gennaio 2015  – C’è il no al terrorismo e alla violenza ma ancheContinua a leggere “Il “manifesto” della comunità araba in Italia: 10 proposte contro il terrorismo”

Il 42% dei francesi vuole limitare la libertà di espressione sul web (sondaggio Journal du dimanche)

Dipende da cosa si intende per libertà d’espressione. Non penso che si possa considerare tale un’istigazione a delinquere, che è reato anche nei paesi civili. Se è necessario precisarlo per internet, sono d’accordo. Personalmente sono contrario a tutte le conclusioni dogmatiche, dalla “sacralità” assoluta della rete all’identificazione globale con un giornale di satira. E inContinua a leggere “Il 42% dei francesi vuole limitare la libertà di espressione sul web (sondaggio Journal du dimanche)”

Auguri a Mentana. I Tg di giovedì 15 gennaio

 Concordo con Baldazzi, e non solo per gli auguri. Anch’io, ex giornalista RAI del tempo in cui “Riccetto” circolava nelle stanze del Tg2, devo ammettere che ormai seguo più volentieri la conduzione di Mentana (nandocan). di Alberto Baldazzi – Le aperture sono tutte dedicate alla bella notizia, confermata ufficialmente poco dopo le ore 18, dellaContinua a leggere “Auguri a Mentana. I Tg di giovedì 15 gennaio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: