“So’ tutti eguali”?

Roma, 24 febbraio 2018 – “Sono tutti uguali”. Badate, non in base alla Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo che ci proclama tutti “Liberi e Uguali”, anche se ahimè non lo siamo, ma con riferimento alla corruzione diffusa nel mondo politico. Di fatto, se non  sempre coscientemente, sembra essere questa la convinzione di fondo che ispira ilContinua a leggere ““So’ tutti eguali”?”

Zebre

Non è scandaloso, scrive Marnetto, solo incompetenza nella gestione interna. Eppure il clamore sollevato nella stampa e in televisione da questa brutta figura dei Cinque Stelle farebbe pensare il contrario. Che sia giusto far loro pagare un prezzo per la pretesa “diversità”, può essere. Attenti però che una guerra mediatica sproporzionata non finisca per fareContinua a leggere “Zebre”

Omofobia e terrore. Caffè del 13 giugno

Denunciare l’incoerenza, le contraddizioni logiche nei comportamenti più diffusi non soltanto dei potenti, ma della società nel suo insieme. Mostrare in ogni circostanza, sfidando l’impopolarità, l’arbitrio e il relativismo, in certa misura inevitabile, della nostra morale, l’uso frequente di due pesi e due misure a motivo di convenienza o di pregiudizio. Non vedo altro modo per contrastare ilContinua a leggere “Omofobia e terrore. Caffè del 13 giugno”

Mattarella. Una mattina al Politeama.

Da Giorgio Balzoni, quirinalista del Tg1,  qualche ricordo sugli inizi dell’attività politica del nuovo Capo dello stato (nandocan) ***di Giorgio Balzoni, 3 gennaio 2015* – Ho conosciuto l’allora professore universitario Sergio Mattarella nel 1983 quando “Il Popolo”,il giornale della Democrazia cristiana del quale ero redattore, mi incaricò di seguire la sua prima campagna elettorale per la CameraContinua a leggere “Mattarella. Una mattina al Politeama.”