Migranti-Ue, fatto l’inganno trovata la legge

A casa nostra non li vogliamo, ma siamo noi che siamo andati a casa loro per primi. Con le armi in pugno li abbiamo invasi, derubati delle loro ricchezze, venduti come schiavi, sfruttati con  il commercio internazionale e corrotti con le dittature. Dovremmo sentirci in debito con loro, ma per i nostri paesi capitalisti l’unicoContinua a leggere “Migranti-Ue, fatto l’inganno trovata la legge”

Chi è Tajani, da Previti a Bruxelles

***Come nasce il nuovo presidente italiano del Parlamento europeo? Dal blog di Alessandro Gilioli “Piovono rane”, la straordinaria ascesa, all’ombra di Berlusconi e Previti, di un giornalista missino alla più alta carica dell’Unione (nandocan). ***di Alessandro Gilioli, 18 gennaio 2017 – Pochi se lo ricordano – sono passati 23 anni – ma il motivo perContinua a leggere “Chi è Tajani, da Previti a Bruxelles”

Ciao. I Tg di martedì 12 aprile

La fine del bicameralismo non c’é. Se al referendum di ottobre prevarranno i sì avremo, questo sì, la fine del bicameralismo paritario e l’inizio di quello pasticciato. E avremo la violenza portata alla Costituzione con il consenso spontaneo di poco più di un terzo del parlamento italiano. Al di là dei numeri alla Camera, acquisitiContinua a leggere “Ciao. I Tg di martedì 12 aprile”

Regeni, Marò e l’Alibi dell’orgoglio nazionale

***Mi pare di cogliere ancora, e non soltanto tra le righe, una insistente contrapposizione tra i tg RAI e la7 da un lato e tg Mediaset dall’altro, con qualche prevenzione nei confronti di questi ultimi che personalmente potrei anche condividere, ma che in un “osservatorio tg”a lungo andare rischia di risultare noiosa se non controproducente (nandocan). ***di AlbertoContinua a leggere “Regeni, Marò e l’Alibi dell’orgoglio nazionale”

Dignità e indignazione. I Tg di martedì 29 marzo

Dignità è quella mostrata dalla madre di Giulio Regeni, ferma nel chiedere giustizia per quel volto torturato, riconosciuto soltanto dalla punta del naso. Indignazione è quella un po’ strumentale dei tg Mediaset, che accostano la vicenda Regeni a quella dei Marò, coglendone l’occasione per accusare di debolezza e inefficienza il governo italiano (nandocan). ***di Alberto Baldazzi –Continua a leggere “Dignità e indignazione. I Tg di martedì 29 marzo”

La risposta civile della piazza. I Tg di mercoledì 23 marzo

 ***di Luca Baldazzi – Il giorno dopo gli attentati che hanno sconvolto la capitale europea inevitabilmente tutta l’informazione resta con lo sguardo a Bruxelles, alle sue piazze animate dalle manifestazioni spontanee di tanti cittadini, molti dei quali di religione mussulmana, anche se Studio Aperto e Tg4 non lo dicono. Tra riepiloghi, collegamenti e testimonianze buonaContinua a leggere “La risposta civile della piazza. I Tg di mercoledì 23 marzo”

Sorry for Brussels. Con l’osservatorio tg di martedì 22 marzo

 Dovrebbe apparire ovvio, ma non lo è. Il terrorismo è per definizione un’azione dimostrativa, che si propone come obbiettivo principale di suscitare emozioni e sentimenti sia nelle popolazioni colpite che tra i fanatici che ne apprezzano l’uso. Reazioni di paura e di vendetta nelle prime, di soddisfazione e di orgoglio nei secondi. Esagero se dico che la granContinua a leggere “Sorry for Brussels. Con l’osservatorio tg di martedì 22 marzo”

Cose turche. I Tg di martedì 8 marzo

Sulle primarie di Napoli avrei preferito che il TG 3 avesse sentito Bassolino, le testate mediaset interrogato Orfini e Mentana magari ambedue. Questo perché sono convinto che le interviste (preferibilmente con possibilità di replica) sono tanto più interessanti quanto più lontane sono le idee dell’intervistatore da quelle dell’intervistato. Se poi un giornalista imparziale riesce a mettere a confronto ambedueContinua a leggere “Cose turche. I Tg di martedì 8 marzo”

Quando sequestrata sembra l’informazione. I Tg di lunedì 7 marzo

Temendo di scandalizzare qualcuno, sommessamente mi domando: non sarà un tantino eccessivo lo spazio dedicato da giorni  nei telegiornali, soprattutto in quelli meridiani, alla pur drammatica e coinvolgente vicenda di quattro nostri connazionali? Non sarebbe meglio distribuirlo più equamente tra i fatti principali  della giornata? Capisco il desiderio di coprire ogni dettaglio dell’avvenimento con aggiornamenti eContinua a leggere “Quando sequestrata sembra l’informazione. I Tg di lunedì 7 marzo”

Maldestri malintesi. I Tg di venerdì 26 febbraio

***di Luca Baldazzi – All’odierno incontro romano con il Commissario Europeo Junker tutte le testate danno il primo titolo ed esprimono un analogo giudizio: si è trattato del “vertice del disgelo”. “Più vicini sulla flessibilità” evidenza Tg1; “Esemplare la gestione italiana dei migranti” riporta Tg2; “Matteo e Jean Claude” si chiamano per nome, evidenzia ancheContinua a leggere “Maldestri malintesi. I Tg di venerdì 26 febbraio”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti