Genova, porti vietati alle guerre non a chi scappa dalle guerre

Questa sì che sarebbe una buona notizia. I leggendari “camalli” del porto di Genova come i portuali di le Havre sembrano intenzionati ad impedire il traffico clandestino di armi vigilando sul rispetto delle leggi sulle armi destinate a Paesi in guerra, a cominciare da quelle fornite direttamente o indirettamente all’Arabia Saudita che, come purtroppo notoContinua a leggere “Genova, porti vietati alle guerre non a chi scappa dalle guerre”

Rischio terza guerra del golfo e crisi petrolifera

Notizia (allarmante) dell’ultima ora su Televideo e La Stampa: secondo il Pentagono “c’è Teheran dietro l’attacco alle due petroliere saudite”. Passa la linea dura del consigliere alla sicurezza nazionale John Bolton, pronti 120mila uomini da inviare in Medio Oriente” (nandocan) ***di Piero Orteca, 14 maggio 2019 – Ci siamo? Forse. Non facciamo vaticini, ma ignorare quello cheContinua a leggere “Rischio terza guerra del golfo e crisi petrolifera”

Corsa agli armamenti record 2018: 18 trilioni, 239 dollari a testa

Stati Uniti, Cina e Arabia Saudita sono i Paesi in testa alla classifica mondiale per le spese sugli armamenti ma sono anche probabilmente quelli che, direttamente i primi due e indirettamente il terzo, contribuiscono di più all’inquinamento del pianeta. Vi dice niente questo accostamento (discutibile, lo ammetto) per  un calcolo approssimativo della produzione di guai per l’umanità?Continua a leggere “Corsa agli armamenti record 2018: 18 trilioni, 239 dollari a testa”

Yemen, migliaia di ragazzi-soldato reclutati con l’inganno

Nella terribile indifferenza del mondo di fronte alla tragedia di un Paese stremato dalla fame e dalle malattie generate da una guerra che in tre anni ha fatto almeno diecimila morti, in gran parte bambini, si aggiunge ora la notizia di adolescenti reclutati con l’inganno dai filo-sauditi e mandati a combattere in prima linea (nandocan)Continua a leggere “Yemen, migliaia di ragazzi-soldato reclutati con l’inganno”

La strage invisibile dei sauditi

Mentre i governi europei, Italia compresa, discutono ancora (con molta discrezione e nell’indifferenza dei media) se continuare a vendere o no le loro armi all’Arabia Saudita (nandocan). ***di Ennio Remondino, 21  settembre 2018 – Yemen, vita impossibile, bombe, epidemie e fame. La strage invisibile dei sauditi. Oltre 5 milioni di bambini nello Yemen a rischio della vita. «MilioniContinua a leggere “La strage invisibile dei sauditi”

Stragi, torture, fame nello Yemen sotto tiro dell’Arabia Saudita

Qualcuno ricorda quando protestavamo in massa per la guerra nel Vietnam? (nandocan) ***di RemoContro, 9 marzo 2018 – L’Onu e le organizzazioni umanitarie internazionali lanciano appelli, rimasti inascoltati. Le pesanti complicità degli Stati Uniti. 20 milioni di persone tra cui 11 milioni di bambini senza assistenza sanitaria,  i casi di colera sono arrivati a oltre 900mila eContinua a leggere “Stragi, torture, fame nello Yemen sotto tiro dell’Arabia Saudita”

A sauditi e israeliani costa di più essere amici che nemici

O forse no? La diplomazia mediorientale, quella araba soprattutto, ci ha abituato da tempo ad un uso molto spregiudicato del principio di non contraddizione (nandocan) ***da RemoContro, 3 gennaio 2018 – «Saudi Arabia and Israel share a common enemy, Iran, and a common friend, the Trump administration in Washington». Lo scrive Yaroslav Trofimov, da Riyad. Ma,Continua a leggere “A sauditi e israeliani costa di più essere amici che nemici”

Yemen, guerra per procura all’ Iran

Ogni volta che da sinistra, quella vera intendiamoci, si tenta di chiede al governo un chiarimento sulla esportazione (illegale) di armi prodotte in Italia e destinate inequivocabilmente al bombardamento di civili innocenti si ottengono risposte evasive. Giorni fa un’inchiesta ben documentata è apparsa sulla prima pagina del New York Times, titolo “Bombe italiane, morti Yemeniti”,Continua a leggere “Yemen, guerra per procura all’ Iran”

L’ex premier del Qatar: Califfato creatura Usa&Co anti Assad

Lo sapevamo ma questa è una conferma importante. L’ex primo ministro del Qatar, Sheikh Hamad bin Jassim bin Jabr Al-Tani, ha rivelato in Tv che i gruppi radicali islamici operanti in Siria fin dall’inizio della crisi nel 2011 sono stati armati in chiave anti Assad dagli Stati Uniti, dall’Arabia Saudita, dal Qatar e dalla Turchia.(nandocan)Continua a leggere “L’ex premier del Qatar: Califfato creatura Usa&Co anti Assad”

Trump d’Arabia mena fendenti all’impazzata

***di Livio Zanotti, 8 giugno 2017* – I fatti si commentano ormai da soli, stracciano e buttano nel cestino delle regole obsolete e superflue la tradizionale distinzione comandata dal più classico giornalismo anglosassone: la separazione tra notizia e commento. L’attacco terroristico al Parlamento di Teheran e al monumento a Khomeini, i morti e i feriti,Continua a leggere “Trump d’Arabia mena fendenti all’impazzata”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti