La libertà di stampa degli Assange che meritiamo

È esaltante il profumo di libertà che sale dalle arene mediatiche. Lo percepisci, un misto di aromi di intelligenza e potere, con quella sua fragranza antica e nel contempo nuova nuovissima, direi innovativa, di informazione appena messa a tavola, apparecchiata con i suoi servizi buoni, tra argenterie e cristalli, pizzi antichi, vezzi e vizietti. Una compagnia di amici che si leggono, stimano, interpellano e recensiscono l’un l’altro. Ospitate e libri cartonati buoni per fare un dono significativo a qualcuno che ti sta davvero sulle scatole.

Le rose di Perla e le spine dell’eresia

Chissà perché mi passa per la testa un ricordo degli anni Novanta, un pranzo sul patio di Perla Peragallo  – ai tempi in cui aveva la magnifica scuola di teatro Il Mulino di Fiora – a base di farro e strabilianti chiacchiere sulla natura sulfurea di alcuni umani e sul senso delle sue rose. Lei,Continua a leggere “Le rose di Perla e le spine dell’eresia”

La democrazia asimmetrica terreno fertile per il fascismo

Antonio Cipriani su remocontro, 10 novembre 2021 Qualche tempo fa, su questa rubrica, mi chiedevo e chiedevo ai lettori da quando l’ignoranza e la ferocia fossero diventate rispettabili categorie filosofiche, o per meglio dire, il terreno preferito sul quale agire nella dialettica. “Da quando l’ignoranza e quel non sapere e non capire niente di piùContinua a leggere “La democrazia asimmetrica terreno fertile per il fascismo”

La maleducazione e l’uso non proprietario della bellezza

di Antonio Cipriani, da Remocontro, 26 settembre 2021 Qualche giorno fa in paese gruppetti di ragazzini vestiti di giallo, con maestre e attiviste dell’ambiente, erano in giro a raccogliere cartacce, plastiche, cicche di sigarette. Era una festa vedere questa marea colorata e vociante. Questi bambini conserveranno questa bellezza o crescendo si trasformeranno e diventeranno comeContinua a leggere “La maleducazione e l’uso non proprietario della bellezza”

Mario Draghi ti ama

***di Antonio Cipriani, 14 febbraio 2021 (da RemoContro) Mario Draghi ti ama. Balla con tua madre al matrimonio di tua sorella. Quando il cantante ha una fastidiosa bronchite lui sale sul palco e canta con la band. Ti scrive cartoline dalle vacanze. Ti saluta col sorriso se ti incontra davanti all’ascensore. Non ti racconta pettegolezzi.Continua a leggere “Mario Draghi ti ama”

Il circotogni del sistema informativo

***di Antonio Cipriani, da Remocontro, 27 settembre 2020 – Il sistema informativo nel suo apparire mediatico è una specie di circo.  Una sorta di circotogni di tigri di carta, leoni di peluche, domatori, clown e funamboli che camminano per terra sui fili tracciati dal buon senso.  Si può definire arena mediatica la lunga serie di trasmissioniContinua a leggere “Il circotogni del sistema informativo”