Quando i nostri figli ci chiederanno conto di questa ferocia

Da Remocontro questo poetico ma lucido commento di Antonio Cipriani, che condivido in pieno salvo che per una frase. Gli sfruttati non “hanno scelto di agire come massa ringhiante al servizio degli sfruttatori”, Per ignoranza e disperazione hanno seguito il pifferaio più abile che indicava un capro espiatorio e prometteva salvezza (nandocan) ***di Antonio Cipriani,Continua a leggere “Quando i nostri figli ci chiederanno conto di questa ferocia”

Africa, continente che insegna l’accoglienza all’Europa

***di Alessandro Fioroni, 7 luglio 2018 – Africa a sorpresa. E’ il continente che accoglie più migranti nel mondo. Africa ed Europa. Il trattato di Dublino certo va cambiato ma su questo non esiste una linea comune. Non c’è intesa sui ricollocamenti, con i paesi del gruppo di Visegrad, ai quali si sono accodati Austria eContinua a leggere “Africa, continente che insegna l’accoglienza all’Europa”

Migranti, in aula il contestato decreto Minniti-Orlando: ecco tutti i punti critici

***di Eleonora Camilli dal Redattore Sociale, 28 marzo 2017 – Arriva in aula il contestato decreto Minniti-Orlando sull’immigrazione. Sul provvedimento oggi il governo porrà la fiducia in Senato. Nelle intenzioni l’obiettivo è quello di snellire le procedure per il riconoscimento della protezione internazionale, accelerare i rimpatri e assicurare regole certe per l’accoglienza. Ma le nuove norme introdotteContinua a leggere “Migranti, in aula il contestato decreto Minniti-Orlando: ecco tutti i punti critici”

La sentenza via post. I Tg di venerdì 13 maggio

“Mentana segnala che, in piena campagna per le amministrative, l’assist lanciato dal Movimento ai suoi competitor è plateale”. Tradotto in italiano per i miei coetanei: Mentana rileva che l’aiuto dato con questi metodi autoritari dal movimento 5 stelle ai partiti concorrenti nelle elezioni amministrative è di tutta evidenza (nandocan). ***di Luca Baldazzi – Per Pizzarotti la comunicazione diContinua a leggere “La sentenza via post. I Tg di venerdì 13 maggio”

Il Papa: per l’Europa un nuovo umanesimo.

I tg di venerdì 6 maggio – Nel giorno in cui, ricevendo il premio Carlo Magno, Papa Francesco parla dell’esigenza di un “nuovo umanesimo europeo” ed ammonisce contro il rischio che la battaglia per l’apertura e la solidarietà possa rappresentare l’ultima utopia franata dell’Unione, quasi tutti i Tg (aperture per Tg1, Tg4, Tg5 e TgContinua a leggere “Il Papa: per l’Europa un nuovo umanesimo.”

Giusi Nicolini: un patto mediterraneo contro i muri d’Europa.

Giuseppina Maria Nicolini, Giusi per gli amici e la stampa, dall’8 maggio del 2012 è sindaco di Lampedusa e Linosa. In precedenza, come attivista di Legambiente, si era battuta contro la mafia e l’abusivismo edilizio sull’isola. Una volta eletta, è divenuta simbolo di una politica di accoglienza e solidarietà con i migranti, in dissenso profondoContinua a leggere “Giusi Nicolini: un patto mediterraneo contro i muri d’Europa.”

L’informazione al tempo dell’ISIS. I Tg di martedì 12 gennaio

***di Alberto Baldazzi – Apertura obbligata per tutti sull’attentato in Turchia. Tg3 ricostruisce la storia degli attacchi in un paese che ne ha subiti già tanti nel recente passato. “Prova di forza” dello stato islamico che sta perdendo terreno su tutti i fronti per TgLa7, mentre in un servizio Tg5 segnala il primo bombardamento diContinua a leggere “L’informazione al tempo dell’ISIS. I Tg di martedì 12 gennaio”

Risparmiatori ed investitori. I Tg di giovedì 10 dicembre

Chi ha letto stamani sulla  repubblica i dati e le cifre che emergono dall’inchiesta di Alberto Statera ( “Tra panfili e sultani il pozzo nero dell’Etruria”),ha potuto farsi un’idea delle dimensioni reali o probabili dello scandalo, ben oltre l’accenno fugace al coinvolgimento del padre del ministro Boschi o il quadro riduttivo degli errori di gestione offertoContinua a leggere “Risparmiatori ed investitori. I Tg di giovedì 10 dicembre”

Immigrati, le associazioni bocciano il vertice Ue. “Decisioni ottuse e ipocrite”

Coro unanime delle associazioni contro le decisioni del vertice straordinario dei ventotto capi di Stato e di governo sull’immigrazione. Migrantes: “Dal vertice piccoli passi di un’Europa timorosa”. Medu: “Le misure, foglie di fico per nascondere un fallimento”. Centro Astalli: “Ennesimo buco nell’acqua” ***dal Redattore Sociale, 24 aprile 2015 – Coro unanime delle associazioni contro le decisioniContinua a leggere “Immigrati, le associazioni bocciano il vertice Ue. “Decisioni ottuse e ipocrite””

Come attivare i centri del piacere e vivere felici

 Spiacente, non si tratta di un vademecum sull’uso delle droghe. Per quella che l’ONU ha indetto, nel 2012, come “giornata mondiale della felicità” articolo 21 ha intervistato un allegro psicologo francese (nella foto), Guy Michel Franca, per chiedergli che cosa, in questi tempi tristi, l’informazione può fare o evitare per non  trasmettere al pubblico deiContinua a leggere “Come attivare i centri del piacere e vivere felici”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti