Stupidità a Novara

***di Massimo Marnetto, 1 novembre 2021

Sfila a Novara l’idiozia di persone contrarie al vaccino, travestite da deportati nei campi di sterminio. Volevano scandalizzare e ci sono riusciti. Perché l’accostamento tra la sofferenza assoluta dello sterminio nazista e il fastidio per un vaccino è indecente.

Ma non esiste il reato di stupidità e quindi questi soggetti che nei tinelli hanno preparato con impegno le loro divise da internati con tanto di filo spinato, torneranno alla loro vita di sempre soddisfatti di averle indossate per ritagliarsi un quarto d’ora di notorietà. Senza capire l’oltraggio che hanno consumato e la sofferenza che hanno evocato. Per scongiurare questo epilogo, dovrebbero essere identificati ed esposti a una conferenza della Senatrice Segre.

Articoli recenti:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: